Calcola il lead time per la previsione delle scorte

Misurare il lead time












Home » Risorse » Qui

Il lead time è una variabile fondamentale per stabilire con precisione il numero di scorte da ordinare per coprire la domanda futura, indipendentemente dal tipo di previsione utilizzata. Riteniamo, però, opportuno spendere qualche parola in più sulle caratteristiche del lead time così com'è usato allo scopo di ottimizzare le scorte.

Vedi anche la definizione di lead time e come prevedere il lead time.

I lead time sono definiti al meglio quando sono calcolati sulla base degli ordini di acquisto passati, considerando il periodo di tempo trascorso tra ordine e consegna. In particolare, suggeriamo di non fare affidamento sui lead time "ufficiali" comunicati dai fornitori, che tendono a essere approssimati per eccesso o per difetto. Se nell'azienda è in uso una delle applicazioni supportate nativamente da Lokad, sarà il nostro software a calcolare automaticamente i lead time applicabili sulla base dei vostri dati storici.


Il lead time è espresso in giorni di calendario

Lokad si aspetta che il lead time venga fornito come input. Infatti, il nostro software non misura il lead time, ma si aspetta che questo valore sia già disponibile quando viene avviata l'elaborazione dei dati.

Il lead time deve sempre essere espresso in giorni, anche se la previsione è su base settimanale o mensile. Inoltre, deve essere indicato in giorni di calendario, non in giorni lavorativi.

Ricordiamo che i contratti di distribuzione indicano spesso il lead time in giorni lavorativi. In questi casi, dunque, sarà necessario ricalcolare il lead time in giorni di calendario.

Coprire il futuro a partire dal "presente"

Nell'ottica della previsione quantilica usata per generare dei punti di riordino, il lead time è il segmento da coprire a partire dal punto in cui non esistono più dati storici. Questo punto è, nella terminologia di Lokad, il “presente”. La previsione, quindi, inizia lì dove finiscono i dati storici.

Image


Nell'immagine qui sopra è riprodotto un lead time di 4 giorni. Se Lokad calcola un punto di riordino con questo lead time e, poniamo, un livello di servizio del 95%, il punto di riordino rappresenterà il valore minimo delle scorte, così come calcolato da Lokad, sufficiente a coprire le fluttuazioni della domanda futura, in modo che, per il 95% del tempo, il punto di riordino sia superiore alla domanda, evitando così una rottura di stock.

Tempi di riordino

Il lead time, così com'è concepito da Lokad, deve tenere conto di tutti i fattori che potrebbero ritardare il riapprovvigionamento effettivo. Il rischio di un ritardo nel riapprovvigionamento, infatti, è sempre dietro l'angolo, dato che i riordini (nel senso di ordini passati ai fornitori) di solito non sono eseguiti in tempo reale, mano a mano che le SKU vengono vendute o consumate: alcune SKU, ad esempio, vengono riordinate solo una volta a settimana.

Image


Nell'immagine qui sopra, ipotizziamo che i riordini (reorder A, B, C) avvengano ogni 3 giorni e che i tempi di consegna fissati dal fornitore (delivery A, B) siano di 4 giorni. In una situazione simile, potremmo essere fortemente tentati di fissare il lead time a 4 giorni, ma questo sarebbe un grave errore. Con un lead time di 4 giorni, infatti, escluderemmo i 3 giorni tra un riordino e l'altro e, di conseguenza, il punto di riordino suggerito da Lokad non coprirebbe in modo appropriato i giorni 5, 6 e 7.

In questo caso, il giusto valore che Lokad dovrebbe usare come lead time è pari a 4+3 = 7 giorni. Infatti, a partire dal Giorno Zero, le scorte dovranno bastare non fino al Giorno 4, quando arriverà la prima consegna, ma fino al Giorno 7, quando arriverà la seconda consegna. Questo perché la merce ordinata con il secondo riordino (reorder B) non sarà disponibile fino al Giorno 7, giorno in cui avverrà la consegna. Il Giorno Zero, quindi, dovremo ordinare una quantità di merce sufficiente a coprire tutte le fluttuazioni della domanda fino al Giorno 7. Dal Giorno 7 in poi, invece, dovremo fare lo stesso ragionamento per il secondo riordino.

Fare due previsioni per lo stesso giorno

Guardando lo schema qui sotto, potrebbe sembrare strano il fatto che esistano più previsioni per uno stesso giorno. In effetti, i Giorni da 4 a 7 sono compresi sia nella prima previsione, che inizia alla fine del Giorno Zero, sia nella seconda previsione, che inizia alla fine del Giorno 3.

Image


In realtà, non c'è nulla di strano. La previsione prodotta in questo caso da Lokad è una previsione quantilica, trasformata in punto di riordino. Ricordiamo, però, che la stessa quantità di riordino viene calcolata come il punto di riordino meno le scorte disponibili, meno le scorte già ordinate. Di conseguenza, uno stesso giorno può essere incluso in due previsioni per il calcolo del punto di riordino; sarà incluso, però, in una sola previsione per il calcolo delle quantità di riordino.

Qualche esempio pratico

In questa sezione chiariremo ulteriormente, con l'aiuto di alcuni esempi pratici, come calcolare correttamente il lead time richiesto da Lokad.

Consegna il giorno successivo con festivi

Poniamo che un rivenditore voglia usare Lokad, tenendo conto che:
  • il negozio del rivenditore è aperto tutti i giorni, tranne la domenica;
  • la merce viene consegnata tutti i giorni, tranne la domenica;
  • i riordini vengono eseguiti tutti i giorni prima delle 10, la consegna avviene il giorno successivo. La merce riordinata il sabato viene consegnata il lunedì;
  • i dati vengono inseriti in Lokad ogni mattina alle 5. I dati di vendita si interrompono alla mezzanotte del giorno precedente.

In questo caso, il lead time è pari a 2 giorni per tutti i giorni, a eccezione del sabato, per cui il lead time è di 3 giorni.

Consegna in due giorni con semifestivi

Poniamo che un rivenditore voglia usare Lokad, tenendo conto che:
  • il negozio del rivenditore è aperto tutti i giorni;
  • la merce viene consegnata tutti i giorni, tranne la domenica;
  • i riordini vengono eseguiti tutti i giorni prima delle 10, la consegna avviene dopo due giorni. La merce riordinata il venerdì viene consegnata il lunedì, la merce riordinata il sabato viene consegnata il martedì;
  • i dati vengono inseriti in Lokad ogni mattina alle 5. I dati di vendita si interrompono alla mezzanotte del giorno precedente.

In questo caso, il lead time dal lunedì al giovedì è di 3 giorni, uno di ritardo e due previsti dal fornitore per la consegna. Per il venerdì e il sabato, invece, il lead time sale a 4 giorni: dobbiamo infatti considerare che la merce non viene consegnata durante il riposo domenicale del fornitore. In particolare, durante il riordino del venerdì mattina, dobbiamo fare attenzione a ordinare la quantità di merce necessaria a coprire anche tutta la giornata di martedì, poiché il martedì non potremo ancora contare sulla merce ordinata il sabato.