Il Workshop n. 2: Analisi delle vendite della serie Envision1 è ora disponibile, rivolto ad accademici, educatori, studenti universitari e professionisti della supply chain. Questo workshop offre spunti pratici sull’utilizzo degli strumenti avanzati di Lokad per la gestione di complesse catene di approvvigionamento e l’ottimizzazione delle decisioni di inventario.

Un'immagine combinata di una parte colorata dello script Envision che carica i dati delle vendite e lo schema dei dati corrispondente.

Il workshop si presenta come uno studio di caso fittizio2 nel settore del commercio al dettaglio. Fornisce agli studenti tutte le informazioni necessarie, l’orientamento e, soprattutto, i dati per valutare i rischi finanziari associati ai clienti dell’azienda di vendita al dettaglio.

Gli studenti analizzeranno le tendenze globali delle vendite dell’azienda fittizia, i suoi clienti, i prodotti più venduti e i canali di vendita, nonché gli indicatori chiave di performance per valutare la redditività e trarre conclusioni. Dal punto di vista del professore, il workshop fornisce tutte le risorse necessarie per un workshop coinvolgente e istruttivo, compreso un dataset con uno schema di dati relazionale, un ambiente di lavoro interattivo e uno studio di caso con collegamenti incorporati per aiutare gli studenti a individuare e utilizzare le funzionalità Envision pertinenti3.

Uno schermo con riquadri e dashboard che mostrano analisi quantitative dei fornitori al dettaglio

L’obiettivo principale del workshop è fornire agli studenti una guida strutturata per l’analisi delle moderne catene di approvvigionamento. Questo processo imita le situazioni aziendali reali per le quali gli Scienziati della Supply Chain (SCS) di Lokad forniscono raccomandazioni quotidianamente. Inoltre, imita la progressione delle iniziative di supply chain che Lokad implementa con i suoi clienti.

Il workshop inizia con una panoramica dell’azienda fittizia, un’introduzione dei termini chiave e delle definizioni, nonché una descrizione dettagliata dei dati. Questi sono i tipi di dettagli che si trovano in un Manuale di Procedura Congiunta (JMP) reale, il documento fondamentale per ogni iniziativa di supply chain con Lokad. Successivamente, si passa all’analisi di base e ai controlli di coerenza dei dati, passaggi essenziali prima di iniziare qualsiasi previsione e ottimizzazione delle decisioni. Successivamente, vengono introdotti i driver economici e i rischi finanziari, che stabiliscono la base per l’ottimizzazione quantitativa finale. Infine, viene condotta un’analisi olistica per individuare le interrelazioni tra i prodotti, un fattore essenziale quando si cerca di ottimizzare le decisioni.

In breve, i nuovi paradigmi richiedono nuovi strumenti e mentalità. Credo che questa aggiunta alla nostra serie di workshop dimostrerà alla più ampia comunità della supply chain (sia accademica che professionale) come implementare la visione quantitativa della supply chain di Lokad4.

In chiusura, desidero ancora una volta esprimere la mia gratitudine a Paul Jan5 per il suo significativo contributo passato e continuativo a questo progetto. Senza i suoi sforzi, questa serie di workshop non sarebbe stata altrettanto di successo.


  1. Tutti i workshop pubblicati e altri esercizi pratici possono essere trovati nella sezione Galleria Envision della documentazione pubblica di Lokad. ↩︎

  2. Personae della Supply Chain è un approccio alternativo sviluppato da Lokad per lo studio delle vere catene di approvvigionamento e per affrontare i difetti dei tradizionali casi di studio. ↩︎

  3. Un foglio delle risposte è disponibile su richiesta↩︎

  4. Il Manifesto della Catena Logistica Quantitativa enuncia la visione di Lokad. ↩︎

  5. Paul Jan è, tra le altre cose, professore associato presso la Rotman School of Management dell’Università di Toronto, dove insegna Operations and Supply Chain Management. Ha più di 18 anni di esperienza nei settori dell’istruzione, della produzione e della supply chain. ↩︎