Tutti gli episodi di Lokad TV

TORNA A LOKAD TV

Ottimizzazione dell'acquisto e dell'allocazione omnicanale presso Worten (con Bruno Saraiva)

In un'intervista sul posto, Bruno Saraiva (Responsabile della Gestione delle Scorte e dello Spazio presso Worten Portugal) discute della rivoluzione in corso nella supply chain di Worten.

Supply Chain Debate - È S&OP un bene netto per le aziende? (con Milos Vrzic) - Ep 164

In un dibattito ospitato da Conor Doherty di Lokad, Milos Vrzic, ex responsabile della supply chain presso Galderma, e Joannes Vermorel, CEO di Lokad, hanno discusso del valore di S&OP per le aziende. Vermorel ha criticato S&OP come semplicistico e obsoleto, mentre Vrzic ha enfatizzato il suo ruolo nella pianificazione tattica. Il dibattito ha evidenziato le complessità di S&OP e la necessità di una comprensione sfumata del suo ruolo nel business.

Probabilistic Forecasts & Sequential Decision-Making (con Warren Powell) - Ep 163

In un recente intervista a LokadTV, Conor Doherty, Joannes Vermorel e l'ospite Warren Powell hanno discusso delle previsioni probabilistiche e della presa di decisioni nelle supply chain. Warren Powell, un professore emerito di Princeton e Chief Innovation Officer presso Optimal Dynamics, ha condiviso il suo percorso professionale e le sue intuizioni sulla pianificazione in condizioni di incertezza. Joannes Vermorel, CEO di Lokad, ha parlato del suo passaggio dai metodi deterministici alle previsioni probabilistiche, criticando la mancanza di applicazione pratica nell'accademia. Entrambi hanno concordato sulla superiorità delle previsioni probabilistiche, nonostante la loro complessità e le difficoltà delle aziende nell'applicarle. La conversazione ha evidenziato la necessità di una prospettiva più ampia e di un approccio unificato per affrontare l'incertezza nella presa di decisioni.

Congruenza delle previsioni e processo decisionale della supply chain (con Nikolaos Kourentzes) - Ep 161

In un recente intervista di LokadTV, Nikos Kourentzes, professore presso l'Università di Skövde, e Joannes Vermorel, CEO di Lokad, hanno discusso della congruenza delle previsioni nel processo decisionale della supply chain. Hanno sottolineato l'importanza di allineare le previsioni alle decisioni, riconoscendo che i modelli possono essere specificati in modo errato. Hanno distinto tra accuratezza delle previsioni e congruenza, sostenendo che la previsione più accurata potrebbe non essere la migliore per il processo decisionale se non si allinea con l'obiettivo della decisione. Hanno inoltre discusso dell'applicazione pratica della congruenza delle previsioni nella gestione delle scorte e del suo potenziale per mitigare l'effetto bullwhip. È stata anche affrontata la questione del ruolo dell'IA e dell'interazione umana nella congruenza delle previsioni.

Dilemma Qualità-Costo nella Supply Chain - Ep 160

In un dialogo con il Responsabile della Comunicazione di Lokad, Conor Doherty, il CEO di Lokad, Joannes Vermorel, discute il rapporto qualità-costo nella gestione della supply chain. Vermorel sottolinea che la qualità si riferisce alla presa di decisioni, non alle caratteristiche del prodotto, e che la qualità percepita dal cliente potrebbe non essere allineata alle decisioni di approvvigionamento ottimali a causa dei costi. Critica i KPI tradizionali, sostenendo che non riflettono una qualità autentica. Vermorel discute anche il ruolo dei Large Language Models (LLM) nella gestione della supply chain, notando che possono portare a decisioni più intelligenti ma possono aumentare i budget IT. Suggerisce che il dilemma qualità-costo sia un meta-gioco, che richiede l'ingegneria del software per risolvere i problemi della supply chain e valutare i compromessi.

AI Pilots nella Supply Chain - Ep 159

In un dialogo tra il CEO di Lokad, Joannes Vermorel, e il Responsabile della Comunicazione, Conor Doherty, discutono dell'impatto dell'IA sulla gestione della supply chain. Vermorel evidenzia i progressi nell'IA e nei grandi modelli di linguaggio, che hanno rivoluzionato l'automazione dei compiti. Introduce AI Pilots, un'offerta di Lokad che automatizza la presa di decisioni e i compiti amministrativi, facilitati dal linguaggio di programmazione proprietario di Lokad, Envision. Vermorel discute anche del potenziale dell'IA nell'automatizzare compiti legati ai dati Master e mette a confronto l'approccio di Lokad con i concorrenti. Prevede che gli AI Pilots diventeranno la norma nella gestione della supply chain, portando a significativi miglioramenti di produttività. La conversazione si conclude con una sessione di domande e risposte.

Effetti dell'IA sui lavori nella supply chain - Supply Chain in 3 minuti

Conor Doherty di Lokad analizza uno studio dell'Università di Harvard sull'impatto dell'IA sui lavori impiegatizi, rivelando effetti sfumati. La ricerca, che coinvolge 758 consulenti, valuta il ruolo dell'IA nel migliorare la produttività, in particolare nella gestione della [supply chain](/it/definizione-supply-chain-management/). Si scopre che l'IA aumenta le prestazioni in determinati compiti, soprattutto con l'addestramento, ma può vacillare in scenari complessi. Doherty critica la visione limitata dello studio sull'IA come un complemento al lavoro umano, sostenendo il suo potenziale per automatizzare completamente i compiti, rivoluzionando così la produttività e ridefinendo il lavoro impiegatizio. Avverte del pericolo di sovrafiducia nella sicurezza del lavoro, poiché le capacità complete dell'IA potrebbero alterare drasticamente il panorama occupazionale.

Ripensare S&OP (Il futuro della supply chain) - Ep 158

Il CEO di Lokad, Joannes Vermorel, critica il processo di Sales and Operation Planning (S&OP) come obsoleto e inefficiente per le aziende moderne. Egli sostiene che l'S&OP, progettato per tempi più semplici, fatica a tenere il passo con l'ambiente aziendale complesso e veloce di oggi. Vermorel critica la lentezza del processo, la sua dipendenza da riunioni e fogli di calcolo e il suo focus sulle previsioni unificate. Egli suggerisce che le grandi aziende dovrebbero eliminare le loro divisioni S&OP, paragonandole a fax obsoleti. Invece, propone un cambiamento verso il miglioramento dell'accesso alle informazioni, trasformando le squadre S&OP in squadre di data lake.

Le scorte non sono sotto il tuo controllo - Ep 157

In questo episodio di LokadTV, Conor Doherty ha intervistato Joannes Vermorel sui fraintendimenti nella pianificazione delle scorte. Vermorel ha smontato la falsa convinzione che i livelli di scorte siano una leva diretta per la soddisfazione del cliente e la redditività. Ha sostenuto che le aziende dovrebbero concentrarsi sul servire i clienti in modo redditizio, non sull'illusione del controllo delle scorte. Vermorel ha criticato le politiche di inventario semplicistiche come il min-max, sottolineando che i livelli di scorte sono influenzati da una miriade di fattori al di là del controllo diretto. Ha sostenuto la priorità delle decisioni di qualità nella supply chain rispetto agli obiettivi di livello di scorte, che spesso non tengono conto delle dinamiche aziendali. La conversazione ha evidenziato la necessità di un approccio sfumato alla gestione della supply chain, enfatizzando il controllo delle decisioni rispetto agli esiti incontrollabili.

Competenze essenziali per la supply chain moderna - Supply Chain in 3 minuti

Conor Doherty, Responsabile della Comunicazione presso Lokad, sottolinea l'evoluzione della gestione della supply chain, evidenziando tre competenze fondamentali per i futuri professionisti: scrittura tecnica, alfabetizzazione digitale e consapevolezza finanziaria. La scrittura tecnica è cruciale per documentare processi complessi, garantendo la conservazione e la condivisione delle conoscenze. L'alfabetizzazione digitale, che comprende la programmazione e l'analisi dei dati, è fondamentale per interpretare grandi flussi di dati e risolvere complessi problemi di supply chain. La consapevolezza finanziaria consente ai professionisti di comprendere l'impatto economico delle proprie decisioni, garantendo la responsabilità fiscale. Queste competenze sono essenziali per navigare le complessità delle moderne supply chain e prendere decisioni informate e prudenti.

Ottimizzazione Stocastica delle Decisioni della Supply Chain - Ep 156

In una discussione tra il CEO di Lokad, Joannes Vermorel, e il Responsabile della Comunicazione, Conor Doherty, viene sottolineata l'importanza dell'ottimizzazione stocastica e delle previsioni probabilistiche nella gestione della supply chain. Vermorel spiega il concetto di stocasticità, in cui la funzione di perdita è incerta, una situazione comune negli scenari della supply chain. Egli illustra i tre ingredienti dell'ottimizzazione matematica: variabili, vincoli e funzione di perdita, e spiega che nell'ottimizzazione stocastica la funzione di perdita non è deterministica ma randomizzata. Vermorel discute anche i problemi di scalabilità delle tecniche di ottimizzazione matematica per la supply chain, che sono stati un ostacolo per quattro decenni. Conclude sottolineando che l'ottimizzazione stocastica è un aspetto cruciale spesso trascurato nei manuali di supply chain.

Una mostra quotidiana dell'utilizzo di Lokad in un'azienda MRO (con Rodrigo Pineda)

In una conversazione che rivela le complessità della gestione della supply chain MRO dell'aviazione, Baptiste Miceli di Lokad e Rodrigo Pineda di MRO Holdings hanno discusso delle sfide della standardizzazione della pianificazione delle scorte in operazioni diverse. Pineda ha illustrato gli sforzi per armonizzare le strategie di approvvigionamento e la gestione del rischio per MRO Holdings, sottolineando la necessità di redditività nelle loro operazioni autonome. Le soluzioni software personalizzate di Lokad hanno contribuito a creare un processo unificato di pianificazione dei materiali, nonostante la volatilità della domanda nell'industria MRO. La loro previsione basata sugli eventi ha fornito un modello di previsione più chiaro, portando a soddisfazione e ad un impegno per il miglioramento continuo nella gestione del paesaggio della supply chain in continua evoluzione.

Lavori tradizionali vs AI nella supply chain - Ep 155

Unisciti a noi per un episodio speciale in diretta di LokadTV (con Q&A del pubblico) in cui Joannes Vermorel (CEO di Lokad) discuterà l'impatto reale dell'AI sui lavori nella supply chain. Puoi inviare le tue domande in qualsiasi momento durante la discussione! Proprio come le sabermatrici hanno segnalato la fine della gestione tradizionale del baseball, l'AI automatizzerà una quantità enorme di compiti attualmente eseguiti dagli esseri umani nella gestione delle scorte. Essendo un pioniere dell'AI nella supply chain, Lokad è in una posizione unica per commentare questa importante transizione (e come prepararsi ad essa).

RFP Madness - Ep 154

Joannes Vermorel mette in discussione la saggezza convenzionale dei processi di approvvigionamento, mettendo in dubbio la necessità di RFIs, RFPs e RFQs. Sostiene che questi documenti siano più abitudinari che essenziali, suggerendo che l'approvvigionamento coinvolga passaggi indispensabili e arbitrari.

Resilienza, Rischio e Leadership Efficace (con Knut Alicke) - Ep 153

Knut Alicke di McKinsey si unisce a Lokad per discutere della necessità di pianificazione sistematica e utilizzo di strumenti digitali, nonché del suo recente libro (scritto a quattro mani), From Source to Sold. Alicke sottolinea l'importanza della visibilità e dei sistemi di pre-allarme per individuare potenziali interruzioni e illustra alcuni degli ingredienti chiave per una leadership di successo nella supply chain.

Il futuro della pratica della supply chain - Discussione con Joannes Vermorel all'Ecole des Mines de Paris (francese)

Registrato all'Ecole des Mines di Parigi nell'estate del 2023, il CEO e fondatore di Lokad, Joannes Vermorel, spiega in dettaglio la prospettiva quantitativa della supply chain e come plasmerà il futuro della pratica della supply chain.

Large Language Models nella Supply Chain (con Rinat Abdullin)

In un recente dialogo, Conor Doherty di Lokad ha conversato con Joannes Vermorel e Rinat Abdullin sull'impatto dell'IA generativa sulle supply chain. Vermorel, CEO di Lokad, e Abdullin, consulente tecnico, hanno discusso dell'evoluzione dalla previsione delle serie temporali all'utilizzo di Large Language Models (LLM) come ChatGPT. Hanno esplorato il potenziale dei LLM per automatizzare compiti, migliorare la produttività e assistere nell'analisi dei dati senza sostituire i lavori. Mentre Vermorel è rimasto cauto riguardo ai LLM nella pianificazione, entrambi hanno riconosciuto la loro utilità nella composizione di soluzioni. L'intervista ha sottolineato il ruolo trasformativo dell'IA nella gestione della supply chain e l'importanza di integrare i LLM con strumenti specializzati.

Il ruolo della scarsità nella supply chain

In un dialogo con Conor Doherty, Joannes Vermorel, fondatore di Lokad, critica la teoria tradizionale della supply chain per aver trascurato la scarsità delle risorse e gli utilizzi alternativi. Joannes Vermorel sostiene che la teoria tradizionale assume un futuro noto, eliminando la necessità di decisioni di allocazione delle risorse. Sottolinea l'importanza del tempo nella gestione della supply chain, affermando che nessuna risorsa è veramente scarsa se si dispone di abbastanza tempo. Joannes Vermorel critica anche la visione tradizionale per aver ignorato le complessità delle decisioni di allocazione e l'importanza delle valutazioni finanziarie. Suggerisce che l'ottimizzazione della supply chain dovrebbe coinvolgere la previsione probabilistica e l'ottimizzazione stocastica, valutando tutti i possibili futuri e prendendo decisioni basate sui rendimenti attesi.

La rivoluzione quantitativa della supply chain di MRO Holdings (con Ricardo Alvarez Henao)

In un recente dialogo, Ricardo Alvarez Henao, Direttore della Supply Chain presso MRO Holdings, ha condiviso con Luciano Lisiotti di Lokad delle intuizioni sul settore MRO dell'aviazione. Alvarez Henao ha sottolineato l'importanza dell'anticipazione e della visibilità nella gestione dei rischi della supply chain, notando che previsioni inaccurate potrebbero portare a ritardi operativi o a un eccesso di inventario. Ha inoltre evidenziato le tendenze emergenti nell'industria MRO, tra cui una ripresa post-pandemica, una tendenza verso le partnership e l'aumento della complessità della domanda. Alvarez Henao ha sottolineato l'importanza di abbracciare la volatilità e la complessità, nonché l'utilità della pianificazione e previsione della domanda probabilistica. Ha concluso che sebbene il settore MRO sia più complesso rispetto al settore dei beni di consumo a rapido movimento, i principi di guida di una supply chain sono simili.

Catena di Approvvigionamento Quantitativa: Cosa pensano i nostri clienti

Lokad ha la fortuna di collaborare con molti clienti significativi in una vasta gamma di settori. Le sfide che ogni cliente affronta sono uniche e richiedono soluzioni su misura, programmatiche e automatizzate. Ascolta cosa alcuni dei nostri clienti hanno da dire sulle loro soluzioni di catena di approvvigionamento quantitativa!

L'evoluzione dell'istruzione nella supply chain (con Paul Jan)

Conor Doherty, conduttore di Lokad TV, ha recentemente intrapreso una discussione con Joannes Vermorel, fondatore di Lokad, e Paul Jan, professore di supply chain presso l'Università di Toronto. La conversazione si è incentrata sul campo in evoluzione della gestione della supply chain, sul ruolo dei dati e sull'importanza dell'istruzione. Vermorel ha introdotto il concetto di "problemi complessi" nella supply chain, evidenziando i limiti di Excel e la necessità di strumenti come SQL Server. Jan ha condiviso la sua esperienza nella transizione da Excel a opzioni più programmatiche, elogiando lo strumento di Lokad, Envision. Entrambi hanno sottolineato la necessità di una interruzione dell'industria e l'importanza dell'istruzione nella gestione della supply chain.

Rischi nella gestione della supply chain

Conor Doherty, conduttore di LokadTV, e Joannes Vermorel, fondatore di Lokad, discutono dei rischi intrinseci nella gestione della supply chain. Vermorel sottolinea che il rischio principale è l'incertezza del futuro, che è irriducibile e al di là del controllo. Egli osserva che ogni decisione comporta un compromesso tra rischio e ricompensa e che il rischio zero è irraggiungibile. Vermorel evidenzia anche le opportunità che possono derivare da questi rischi, come il sfruttamento delle carenze di mercato. Egli propugna una mentalità agile e opportunista e l'uso di previsioni probabilistiche per mitigare il rischio. Vermorel e Doherty concordano sul fatto che anche le piccole aziende possono trarre vantaggio dalla gestione del rischio, portando a margini e flussi di cassa aumentati.

Supply Chain Board Games (con Mathias Le Scaon)

In un'intervista a LokadTV, Conor Doherty di Lokad conversa con Joannes Vermorel di Lokad e Mathias Le Scaon di Zensimu sullo sviluppo e lo scopo dei giochi di supply chain. Zensimu crea giochi online per educare su argomenti di supply chain, mentre Lokad ha rilasciato un gioco da tavolo, SkuZ, per rendere la pratica della supply chain più coinvolgente. Entrambi i fondatori discutono delle sfide nel bilanciare realismo, apprendimento e intrattenimento nella progettazione dei giochi. Parlano anche del potenziale dell'IA nei giochi di supply chain, con Mathias che esprime scetticismo a causa della complessità aggiunta. Entrambi si impegnano per il miglioramento continuo e l'innovazione nei loro giochi.

Forecast Value Added - Supply Chain in 3 minutes

Conor Doherty, technical writer di Lokad, discute di Forecast Value Added (FVA), uno strumento diagnostico per valutare il valore di ogni passaggio nel processo di previsione. FVA integra le conoscenze di vari dipartimenti per migliorare la precisione delle previsioni. Doherty osserva che FVA presume che una maggiore precisione delle previsioni sia sempre vantaggiosa, il che non è sempre vero. Suggerisce che l'attenzione dovrebbe essere rivolta alla riduzione degli errori monetari anziché alla ricerca di una maggiore precisione. Conclude che FVA potrebbe essere utilizzato come test di competenza, ma non convalida l'uso routinario di non specialisti per l'input delle previsioni.

Personalizzazione delle biciclette Trek (Migliorare la configurabilità con Dan Scharneck) - Ep 147

In un dialogo moderato da Conor Doherty, Joannes Vermorel di Lokad e Dan Scharneck, Direttore della Supply Chain presso Trek Bicycle, hanno esplorato le complessità della gestione della supply chain per prodotti personalizzabili. Vermorel ha sottolineato la complessità combinatoria delle supply chain, notando che le aziende le utilizzano come elemento differenziante per l'esperienza del cliente. Scharneck ha concordato, evidenziando l'importanza di consegnare prodotti personalizzati in modo tempestivo e affidabile. Ha riconosciuto le sfide legate alla gestione dell'inventario con i tradizionali sistemi ERP, che hanno portato Trek ad adottare la soluzione più adattabile di Lokad. Vermorel ha spiegato che Lokad utilizza previsioni probabilistiche per valutare il rischio di congestioni, offrendo una prospettiva più potente sui ritardi nella supply chain. Entrambi hanno concordato sull'importanza di gestire la complessità della supply chain e il valore che la configurabilità offre ai clienti.

L'accuratezza delle previsioni ha davvero importanza?

Joannes Vermorel, CEO di Lokad, critica la tradizionale comprensione dell'accuratezza delle previsioni nella gestione della supply chain, sostenendo che non riflette il DNA fondamentale di un'azienda. Egli suggerisce che le previsioni basate su serie temporali, comunemente utilizzate, sono eccessivamente semplicistiche e non rappresentano accuratamente il futuro per scopi legati alla supply chain. Vermorel propone un approccio diverso, focalizzandosi sulla fedeltà quantitativa all'essenza di un'azienda. Egli critica l'attenzione per i miglioramenti incrementali e suggerisce che le aziende dovrebbero cercare soluzioni più semplici e migliori. Vermorel sottolinea l'importanza di comprendere l'essenza del problema e di produrre affermazioni quantificabili che abbiano senso per l'azienda.

Innovare la gestione dell'inventario presso Celio con Julie Schaf

In questa intervista registrata nella primavera del 2023 presso un negozio Celio a Rosny-sous-Bois, Joannes Vermorel (fondatore di Lokad) e Julie Schaf (Direttore della Supply Chain presso Celio) discutono della loro partnership in corso per l'ottimizzazione della supply chain. Schaf elogia l'approccio di Lokad, che si differenzia dagli strumenti tradizionali concentrandosi sul valore del prodotto, ottimizzando la gestione delle rotture di stock e offrendo una grande reattività alle esigenze in evoluzione. Sottolinea che Lokad anticipa le rotture di stock e dà priorità alla spedizione dei prodotti ad alto rendimento nei negozi più redditizi per ciascun articolo. La loro stretta collaborazione facilita un'adattabilità rapida ai cambiamenti richiesti, generando impatti economici e operativi benefici per Celio.

MRO Complexity Explained (Paris Air Show 2023)

L'efficace MRO (manutenzione, riparazione e revisione) richiede una gestione meticolosa di fino a diversi milioni di parti per aereo, dove qualsiasi indisponibilità può comportare costosi eventi di aereo a terra (AOG). Le soluzioni tradizionali per gestire questa complessità prevedono l'implementazione di formule di scorte di sicurezza o il mantenimento di un inventario eccessivo, entrambe con limitazioni e che possono essere finanziariamente insostenibili. Lokad, attraverso un approccio di previsione probabilistica, si concentra sulla previsione delle necessità di guasto o riparazione di ogni singola parte in tutta la flotta e valuta l'impatto finanziario immediato e a valle di potenziali eventi AOG.

Ordini arretrati - Supply Chain in 3 minuti

Gli ordini arretrati sono ordini di acquisto effettuati al fornitore per prodotti che sono già esauriti da una determinata posizione di servizio. L'arretrato è il processo di vendita di inventario che l'azienda non ha attualmente a disposizione e può quindi avvenire solo quando la domanda viene catturata in modo formale.

Controllo delle scorte - Supply Chain in 3 minuti

Il controllo delle scorte comprende tutti i processi che supportano l'approvvigionamento, la conservazione e l'accessibilità degli articoli al fine di garantirne la disponibilità riducendo al minimo i costi di magazzino. Può essere suddiviso in due aree principali: la gestione delle scorte e l'ottimizzazione delle scorte. Quando si gestiscono le scorte, l'obiettivo è mantenere un'alta produttività per tutte le operazioni di magazzino.

Spillare su Disco in .NET

Per processare più dati di quelli che possono essere contenuti nella memoria, i programmi possono spillare parte di questi dati su una memoria più lenta ma più grande, come le unità NVMe. Attraverso una combinazione di due funzionalità piuttosto oscure di .NET (file mappati in memoria e gestori di memoria), ciò può essere fatto da C# con poche o nessuna perdita di prestazioni. Questo intervento, presentato durante i Warsaw IT Days 2023, approfondisce i dettagli di come funziona, e discute come il pacchetto NuGet open source Lokad.ScratchSpace nasconde la maggior parte di questi dettagli agli sviluppatori.

Ottimizzazione delle scorte presso Air France Industries con Stephan Lise

Registrato nell'autunno del 2022 presso le strutture di riparazione dei motori aerei di Air France, l'intervista vede Stéphan Lise e Joannes Vermorel discutere di "Prognos for Inventory", uno strumento collaborativo tra Lokad e Air France per la gestione ottimizzata delle scorte nell'industria aerospaziale. Sottolineano la complessità del settore, in particolare la previsione dei bisogni per parti costose. Lo strumento si è dimostrato cruciale durante la crisi COVID-19, adattando rapidamente le operazioni. Il signor Lise evidenzia l'agilità di Prognos for Inventory rispetto ad altre soluzioni aziendali, sottolineando la sua capacità di adattarsi ai processi dell'utente consentendo una comunicazione inter-processo efficace.

Demand Driven Material Requirements Planning (DDMRP) - Catena di Approvvigionamento in 3 minuti

Il Demand Driven Material Requirements Planning (DDMRP) è un metodo quantitativo volto ad ottimizzare le prestazioni della catena di approvvigionamento delle aziende manifatturiere multi-livello. Questo metodo fornisce le quantità da acquistare o produrre per ogni SKU di una BOM. Una BOM (Bill of Materials) rappresenta gli assemblaggi, i componenti e le parti necessarie per produrre un prodotto finito. Il DDMRP cerca di determinare, in ogni momento, quante più materie prime dovrebbero essere reperite e se dovrebbero essere prodotte ulteriori unità di qualsiasi SKU.

Gestire una supply chain di moda presso Celio con David Teboul

In questa intervista registrata presso un negozio Celio a Rosny-sous-Bois, Joannes Vermorel e David Teboul (Direttore Operativo presso Celio) discutono della ripresa di Celio dopo le sfide del 2020-2021. David sottolinea l'importanza di un approccio "normale" incentrato sul cliente nella trasformazione del marchio. Lokad ha supportato questa trasformazione assistendo nell'ottimizzazione della supply chain per soddisfare al meglio una vasta gamma di negozi e offerte. Nonostante l'aumento della complessità e la crescita del commercio online, David sottolinea la necessità di agilità e il ruolo fondamentale dei negozi fisici per Celio, cercando nel contempo di comprendere e soddisfare le esigenze dei clienti attraverso vari punti di contatto.

Sul Conoscere, il Tempo e il Lavoro per le Supply Chain - Lezione 1.7

Le supply chain si attengono ai principi economici generali. Tuttavia, questi principi sono troppo poco conosciuti e troppo spesso distorti. Le pratiche popolari delle supply chain e le loro teorie spesso contraddicono ciò che è generalmente accettato in economia.

La Supply Chain del Futuro presso Air France Industries con Guillaume Adrien

Guillaume Adrien, VP di Supply Chain Design and Performance presso Air France Industries, e Joannes Vermorel, fondatore di Lokad, discutono delle complessità dell'ottimizzazione della supply chain dell'aviazione. Adrien spiega che la natura del settore richiede una rapida risposta a circostanze imprevedibili, con la sicurezza come priorità assoluta. La collaborazione con Lokad e l'utilizzo della tecnologia di ottimizzazione predittiva ha portato a miglioramenti significativi nella gestione dei non-stock e in altre aree della supply chain. Sottolineando la trasformazione in corso della supply chain di Air France, Adrien evidenzia la necessità di adattabilità, curiosità, mentalità basata sui dati e innovazione negli ingegneri aspiranti. L'obiettivo è creare un gemello digitale della supply chain per potenziali ottimizzazioni.

Virtue Signaling nella Supply Chain - Ep 145

In una discussione approfondita che spazia dalla filosofia al diritto, dall'etica all'economia, Conor Doherty e Joannes Vermorel, fondatore di Lokad, analizzano il ruolo della virtù all'interno delle aziende e delle catene di approvvigionamento. Vermorel sottolinea la necessità di valori aziendali che beneficiino non solo l'azienda stessa, ma anche i dipendenti e la società nel suo complesso, per una redditività a lungo termine. Egli evidenzia l'importanza dei quadri giuridici per bilanciare la ricerca del profitto e il bene sociale. Vermorel esplora le sfide delle strategie di crescita a lungo termine, della fidelizzazione dei talenti e dell'intersezione dei valori interni ed esterni, soprattutto per le multinazionali. Critica il segnale di virtù come spesso disingenuo e superfluo. In definitiva, Doherty è un po' scettico sullo spazio per la virtù nel mondo degli affari, mentre Vermorel è più ottimista e sostiene che le aziende non possono semplicemente fingere di aderire alle virtù, ma devono realmente rispettarle.

Analizzare ABC XYZ - Ep 144

Conor Doherty e Joannes Vermorel indagano sul popolare strumento di analisi delle scorte ABC XYZ Analysis, sostenendo che la sua eccessiva semplificazione porti alla perdita di informazioni. Vermorel mette in discussione le pratiche convenzionali di gestione dei livelli di servizio e delle scorte di sicurezza separatamente. Vermorel sostiene la gestione della supply chain assistita dalla tecnologia, data la complessità di gestire grandi quantità di prodotti. Critica l'analisi ABC XYZ per la mancanza di dinamismo e per non considerare le prospettive dei clienti. Vermorel predilige un approccio probabilistico alla gestione della supply chain, che può offrire una comprensione più sfumata dei rischi e aiutare nella presa di decisioni sugli inventari.

La fine della certezza (Probabilistic Forecasting con Pierre Pinson) - Ep 143

In un'intervista con Conor Doherty, Joannes Vermorel, fondatore di Lokad, e Pierre Pinson, presidente di Data-centric Design Engineering presso l'Imperial College di Londra, discutono di previsioni probabilistiche e delle loro applicazioni in vari settori. Sottolineano l'importanza di comprendere l'incertezza nelle previsioni e la necessità di un'educazione continua in questo campo. Tutti e tre concordano sul fatto che l'innovazione avviene più velocemente di quanto le persone possano abbracciarla e incoraggiano a rimanere aggiornati sulle nuove evoluzioni del settore e a essere preparati per i progressi futuri.

Ottimizzazione dei prezzi per il mercato dell'aftermarket automobilistico - Lezione 6.2

L'equilibrio tra offerta e domanda dipende molto dai prezzi. Pertanto, l'ottimizzazione dei prezzi appartiene al campo della supply chain, almeno in larga misura. Presenteremo una serie di tecniche per ottimizzare i prezzi di un'azienda immaginaria del settore dell'aftermarket automobilistico. Attraverso questo esempio, vedremo il pericolo associato a linee di ragionamento astratte che non tengono conto del contesto adeguato. Sapere cosa dovrebbe essere ottimizzato è più importante dei dettagli dell'ottimizzazione stessa.

Manutenzione, Riparazione e Revisione dei Motori Aerei presso Air France Industries con Fanny Kientz

Joannès incontra Fanny Kientz, Vice Presidente della Supply Chain e degli Asset dei Motori presso Air France Industries (AFI), per discutere del percorso del processo di manutenzione/riparazione e di tutti i vincoli associati. Vengono inoltre affrontate le sfide per la supply chain dell'aviazione, con un focus sull'equilibrio tra costi ed efficienza operativa o adattamento post-pandemico. Fanny sottolinea il contributo importante di Lokad nel rilasciare il potenziale dei dati, consentendo ad AFI di ottimizzare l'intera attività.

Ottimizzazione delle parti di ricambio per aeromobili presso Air France Industries con Olivier Pelloux-Prayer

I componenti degli aeromobili si guastano frequentemente e i costi di mantenimento di scorte di sicurezza regolari sono proibitivi. Qual è la chiave per raggiungere il giusto equilibrio tra operazioni del cliente ininterrotte e avere le giuste scorte, nel posto giusto e al giusto prezzo? Il VP Assets and Outsourced Repairs della divisione componenti, Olivier Pelloux-Prayer, condivide alcuni consigli su come mantenere l'inventario al miglior livello pur mantenendo i clienti soddisfatti.

Quantum Computing e Software Aziendale (con Olivier Ezratty) - Ep 142

L'esperto di tecnologia quantistica Olivier Ezratty discute con Joannes Vermorel del potenziale della computazione, comunicazione e rilevamento quantistici. La computazione quantistica mira a sfruttare fenomeni quantistici come la sovrapposizione e l'entanglement per svolgere compiti al di là delle capacità dei computer classici. La comunicazione quantistica ha applicazioni oltre la sicurezza, come l'internet quantistico e la computazione quantistica distribuita. Il rilevamento quantistico può misurare proprietà fisiche con una precisione senza precedenti. Nonostante i progressi nel campo, c'è ancora una significativa differenza tra la conoscenza teorica e l'implementazione pratica. La tempistica per l'adozione diffusa rimane incerta, con gli esperti che stimano 10-15 anni prima che la tecnologia quantistica raggiunga il suo pieno potenziale.

ABC XYZ - Supply Chain in 3 minuti

L'Analisi ABC XYZ è uno strumento di categorizzazione volto a identificare i prodotti più performanti nel catalogo di una persona. Queste informazioni vengono spesso utilizzate per impostare gli obiettivi di livello di servizio e scorte di sicurezza. A differenza dell'Analisi ABC, che si concentra esclusivamente su una singola variabile (tipicamente il ricavo), l'Analisi ABC XYZ cerca di quantificare una seconda dimensione (varianza). In questo tutorial, Conor esplora l'Analisi ABC XYZ e dà il suo verdetto.

Ottimizzazione dell'allocazione delle scorte al dettaglio presso Worten (con Bruno Saraiva) - Ep 141

Bruno Saraiva, Responsabile della Gestione delle Scorte e dello Spazio presso Worten, si unisce a Joannes e Conor in studio per discutere delle sfide dell'allocazione delle scorte al dettaglio e della collaborazione di Worten con Lokad. Bruno condivide anche la sua esperienza nel settore del commercio al dettaglio e il ruolo cruciale della gestione della supply chain nella soddisfazione del cliente. Saraiva condivide la sua esperienza lavorando con Lokad, notando che l'approccio dell'azienda ha aiutato Worten a prendere decisioni migliori sulla gestione delle scorte pur consentendo ai dipendenti la libertà di mettere in discussione le raccomandazioni. Crede che la fiducia e la collaborazione tra i team siano cruciali per una strategia di gestione della supply chain di successo.

Pilotare le promozioni con l'aiuto di Lokad presso La Redoute

Interviste esclusive a Mary Leitao e Ludovic Bidault, Responsabili della Gestione degli Acquisti presso La Redoute, che gentilmente hanno dedicato del tempo per discutere della partnership di ottimizzazione predittiva tra La Redoute e Lokad. La Redoute, il secondo più grande rivenditore di abbigliamento femminile, ha scelto Lokad per guidare la trasformazione nell'ambito dell'ottimizzazione predittiva. L'obiettivo di questa collaborazione era utilizzare l'intelligenza artificiale per gestire meglio l'abbinamento tra prezzi, performance di vendita e inventario.

Generative AI nella supply chain (ChatGPT e i pericoli del ciarlatanismo) - Ep 140

L'IA generativa - ChatGPT, Stable Diffusion o simili - ha catturato l'attenzione del grande pubblico in un modo che pochi avrebbero potuto prevedere. I frutti di questa innovazione si possono trovare praticamente in ogni settore, dai fornitori della supply chain agli studenti universitari. Alcuni considerano questo come l'inizio di una nuova era, in cui l'intelligenza artificiale lavorerà al fianco degli esseri umani, sostituendo molte delle mansioni noiose del mondo degli affari moderno, del lavoro e dello studio. Altri sono molto più cauti, ritenendo che i meriti dell'IA generativa siano enormemente esagerati, se non addirittura fraudolenti.

Lezioni sulla supply chain dai mercati finanziari (con Peter Cotton) - Ep 139

In un'intervista, Peter Cotton, Chief Data Scientist presso Intech, e Joannes Vermorel, fondatore di Lokad, discutono di previsioni probabilistiche, della competizione di previsione M6 e delle differenze tra prospettive finanziarie e di supply chain sulla volatilità e l'incertezza. Sottolineano che le previsioni perfette sono impossibili e che le previsioni probabilistiche possono aiutare a prendere decisioni migliori in presenza di volatilità. Entrambi concordano sul valore della semplicità e della robustezza nella gestione di sistemi complessi, che siano mercati finanziari o supply chain. Discutono anche di questioni come il P-hacking, la trasparenza degli errori dei modelli di previsione e i meccanismi di mercato per migliorare le previsioni. Vermorel sottolinea le sfide culturali nella gestione della supply chain, mentre Cotton sottolinea l'importanza dei mercati nel migliorare le previsioni complessive.

The Supply Chain Scientist - Lezione 7.3

Al centro di un'iniziativa di Catena di Approvvigionamento Quantitativa, c'è il Supply Chain Scientist (SCS) che esegue la preparazione dei dati, la modellazione economica e la segnalazione dei KPI. L'automazione intelligente delle decisioni della catena di approvvigionamento è il prodotto finale del lavoro svolto dal SCS. Il SCS si appropria delle decisioni generate. Il SCS offre intelligenza umana amplificata attraverso la potenza di elaborazione delle macchine.

Oltre la scorta di sicurezza: il ruolo delle previsioni probabilistiche nella supply chain (con Sim Taylor) - Ep 138

Il significato, il ruolo e il valore delle previsioni probabilistiche sono spesso considerati misteriosi e impossibili da comprendere senza una laurea in scienze dei dati. Al contrario, le previsioni probabilistiche sono piuttosto intuitive, come abbiamo discusso con il nostro ospite, Sim Taylor.

Smentire la terminologia della supply chain - Supply Chain in 3 minuti

Nelle supply chain una parte considerevole della terminologia della supply chain è inadeguata. Una buona terminologia dovrebbe essere il più neutrale e fattuale possibile, ma questo è ben lontano dal caso nella supply chain. Suggeriamo modifiche all'analisi ABC, al livello di servizio, alle scorte di sicurezza, alla stagionalità, all'EOQ, al BI e all'ERP, insieme a una spiegazione delle nostre proposte di miglioramento.

Gestione di una catena di approvvigionamento di aviazione su larga scala presso Air France Industries con Jacques Dauvergne

Grazie alle riparazioni e alla manutenzione effettuate da Air France Industries, più di 1000 voli di quasi 200 compagnie possono decollare quotidianamente. Se sei curioso di scoprire come funziona un programma di catena di approvvigionamento così complesso e come Lokad coordina gli sforzi per ottimizzare il processo, Jacques Dauvergne - Vicepresidente Senior della Catena di Approvvigionamento presso AFI - è felice di condividere tutti gli aspetti e le intuizioni della storia.

Resilienza a lungo termine della supply chain durante la lotta agli incendi (una discussione con Jay Koganti) - Ep 137

La resilienza è molto di moda nel decennio attuale nel campo della supply chain (e con buona ragione). L'intrusione di continui shock - e la conseguente lotta agli incendi - ha messo alla prova la resilienza (e ha messo in luce la fragilità) delle supply chain in tutto il mondo.

Kanban - Supply Chain in 3 minuti

Il metodo Kanban è stato inizialmente implementato per migliorare l'efficienza della produzione e ridurre gli sprechi fornendo un processo di riapprovvigionamento dei materiali semplice e visivo in modo che ogni passo del processo produttivo riceva esattamente quanto necessario per funzionare senza accumulare materie prime o componenti.

Storie del Futuro: Una Discussione con Jonathon Karelse - Ep 136

Storie del Futuro: Le tappe degli ultimi 100 anni di previsione aziendale, di Jonathon Karelse, traccia lo sviluppo affascinante degli strumenti, delle tecniche e delle innovazioni di previsione aziendale nell'ultimo secolo.

Revima X Lokad - Progetto di Ottimizzazione delle Scorte

Interviste esclusive con Olivier Legrand (Presidente di Revima); Brice Arias (Responsabile della catena di approvvigionamento di Revima, APU & Landing gear MRO); Sebastien Honore (Revima LDG - Acquirente e Pianificatore); Thomas Niel (Gruppo Acquisti Revima); e Simon Schalit (Direttore Operativo presso Lokad).

Previsione dei tempi di consegna - Lezione 5.3

I tempi di consegna sono un aspetto fondamentale della maggior parte delle situazioni della supply chain. I tempi di consegna possono e dovrebbero essere previsti proprio come la domanda. Possono essere utilizzati modelli di previsione probabilistica dedicati ai tempi di consegna. Vengono presentate una serie di tecniche per creare previsioni probabilistiche dei tempi di consegna per scopi legati alla supply chain. Comporre queste previsioni, tempi di consegna e domanda, è un pilastro della modellazione predittiva nella supply chain.

Progettazione del software orientata al problema rispetto alla soluzione in 3 minuti

Ogni singolo SKU richiede decisioni quotidiane banali, come spostare più stock o cambiare l'etichetta del prezzo sottostante. Naturalmente, attenersi a un processo completamente manuale per tali decisioni è laborioso e le aziende hanno adottato soluzioni di automazione basate su software varie.

Burocrazie nelle Supply Chain in 3 minuti

Al centro, ci sono due problemi fondamentali che, quasi senza eccezione, portano alla rovina delle iniziative di ottimizzazione della supply chain. Primo, una sete smisurata di controllo; secondo, la burocrazia che prende il sopravvento sulla realtà.

Scegliere il livello di servizio corretto in 3 minuti

Il livello di servizio rappresenta la probabilità desiderata di non rimanere senza scorte. Più prodotto si tiene in magazzino, più basse sono le possibilità di rimanere senza scorte, ma anche più alti sono i costi di inventario. Decidere il livello di servizio corretto per un determinato prodotto significa essenzialmente bilanciare i costi di inventario con il costo di una mancanza di scorte.

Logistica e Supply Chain presso La Redoute

Patrice Fitzner ha deciso un decennio fa di tradurre la sua conoscenza dall'industria automobilistica a La Redoute, il secondo più grande rivenditore di abbigliamento femminile. Patrice è stato un contributore importante nella creazione e nel successo della modernissima piattaforma logistica di La Redoute chiamata Quai 30.

Perché una supply chain digitale? Risposte di Air France Industries

Interviste esclusive con Jacques Dauvergne (Vicepresidente Senior della Supply Chain); Fanny Kientz (Vicepresidente della Supply Chain e degli Asset del Motore); Guillaume Adrien (Vicepresidente del Design e delle Prestazioni della Supply Chain); Olivier Pelloux-Prayer (Vicepresidente degli Asset e delle Riparazioni Esterne della Divisione Componenti); e Stephan Lise (Responsabile di Prognos per l'Inventario).

The Real Beer Game (con Jes Bengtsson) - Ep 135

Un punto fermo dei tutorial sulla supply chain dagli anni '60, il Beer Game ha insegnato agli studenti come visualizzare la spesso complicata coordinazione dei processi di supply chain a monte e a valle.

Il triangolo della supply chain in 3 minuti

Il triangolo della supply chain si riferisce alla correlazione tra costo, cassa e servizio in una supply chain. Un'azienda fornisce ai propri clienti un certo tipo di servizio che richiede sia denaro per produrre e consegnare, sia un costo associato ad esso.

Fresh Food per Supply Chains (con Richard Lubienski)

Come si applicano i principi della previsione della supply chain a un'azienda che gestisce prodotti deperibili? Ci sono sfide uniche nella supply chain per le aziende in questo settore? Quali ulteriori livelli di complessità e casualità deve affrontare questo settore nella previsione dei livelli di stock?

Ordinazione prioritaria in 3 minuti

La letteratura sulla supply chain si concentra spesso sulle politiche di ordinazione in cui ogni singolo articolo viene trattato in completa isolamento dagli altri articoli. La decisione di ordinare più unità dell'articolo A è strettamente indipendente dalla decisione di ordinare più unità dell'articolo B. Al contrario, la politica di ordinazione prioritaria enfatizza le decisioni multi-articolo, in cui ogni articolo compete per l'allocazione di capitale con tutti gli altri articoli.

Persona della Supply Chain: Stuttgart, un'azienda di ricambi auto - Lezione 3.4

Stuttgart è un'azienda immaginaria nel settore dei ricambi auto. Gestiscono una rete di negozi che forniscono riparazioni auto, parti di ricambio e accessori auto. All'inizio degli anni 2010, Stuttgart ha anche avviato due canali di e-commerce, uno per comprare e vendere parti di ricambio auto e uno per comprare e vendere auto usate.

Micro fullfilment in 3 minuti

Il micro-fulfillment è una strategia utilizzata dai rivenditori per migliorare l'efficienza del processo di evasione degli ordini dell'e-commerce. L'obiettivo è di tenere in magazzino gli SKU ad alta rotazione in più piccoli depositi situati vicino al cliente finale.

Home Segment & sfide della supply chain presso La Redoute

Mentre la determinazione dei prezzi e le promozioni sembrano semplici come offrire il miglior prezzo e massimizzare i margini, l'equazione diventa estremamente più difficile quando si tiene conto delle dimensioni enormi del catalogo, della sua diversità e stagionalità.

Profitto dalla Fonte (con Christian Schuh)

Christian SCHUH è Direttore Generale e Senior Partner presso Boston Consulting Group. Con i suoi 27 anni di carriera nella consulenza agli acquisti per l'industria automobilistica, ingegneristica e della difesa, crede che il fattore più importante per il successo di un'azienda ora e in futuro sia la stretta relazione tra un'azienda e i suoi fornitori.

Odd pricing in 3 minutes

Odd pricing è un metodo di prezzo finalizzato a massimizzare il profitto mediante micro-regolazioni nella struttura dei prezzi, basandosi sull'assunzione che i consumatori evitino i calcoli e leggano solo le prime cifre di un prezzo.

Supply Chain News su news.lokad.com

Il mondo della supply chain è estremamente opaco e ci sono pochissimi posti su Internet in cui è possibile imparare qualcosa di valore al riguardo. Mentre Reddit si rivolge a una categoria giovane di utenti e Wikipedia è destinata a contenere informazioni obsolete e in parte deprecate, LinkedIn rimane una delle poche fonti affidabili di informazioni nel settore, grazie all'esperienza dei professionisti che condividono le loro esperienze.

Segmento moda e sfide della supply chain presso La Redoute

In qualità di secondo più grande rivenditore di abbigliamento femminile, i team di La Redoute gestiscono un totale di 18.000 referenze con un tasso di rinnovo del 70% all'80%. Essendo il prezzo la principale preoccupazione dei clienti online, la gestione delle politiche di prezzo per l'intero catalogo, massimizzando al contempo il margine, è estremamente complessa se si tiene conto dell'evoluzione della legislazione e della pressione promozionale.

Portare decisioni automatizzate della supply chain in produzione - Lezione 7.2

Cerchiamo una ricetta numerica per guidare un'intera classe di decisioni banali, come il riapprovvigionamento delle scorte. L'automazione è essenziale per rendere la supply chain un'impresa capitalista. Tuttavia, comporta rischi considerevoli di causare danni su larga scala se la ricetta numerica è difettosa.

La Redoute x Lokad - Visita di Quai 30 / Come appare un magazzino moderno

In qualità di leader europeo nell'e-commerce con un catalogo di dimensioni e diversità enormi, La Redoute aveva bisogno di una piattaforma logistica all'avanguardia in grado di gestire 300.000 prodotti in magazzino e processare più di 3.500 ordini all'ora.

Digital Twins delle Supply Chain reali

Il digital twin è diventato un termine di moda nell'industria della supply chain e si riferisce a una rappresentazione virtuale di un processo fisico. Il digital twin di una supply chain è una simulazione di tale supply chain nel suo complesso. In questo episodio, mettiamo in discussione le affermazioni secondo cui i digital twin stanno realizzando la promessa di condurre simulazioni accurate e modellazione di scenari per vedere immediatamente l'impatto delle diverse decisioni sulla supply chain.

Co-packing in 3 minuti

Il co-packing è il processo di confezionamento di prodotti insieme per creare un prodotto pronto per lo scaffale da vendere al rivenditore. I servizi offerti dai fornitori specializzati di co-packing possono essere piuttosto estesi, dalla progettazione dell'imballaggio (sia che si tratti di blister, shrink wrapping, imballaggi per dosaggio di liquidi, ecc.), alla laminazione, alla piegatura di volantini, alla stampa e all'applicazione di etichette o codici a barre sui prodotti, al riempimento a secco/liquido o al confezionamento.

La supply chain guidata dalla strategia (con Bram Desmet)

In questo episodio, siamo onorati di dare il benvenuto a Bram Desmet, professore, relatore principale e fondatore dell'Istituto Strategy-Driven Supply Chain, per discutere del profondo legame tra la supply chain e la strategia di un'azienda.

La Redoute x Lokad - Ottimizzazione Predittiva tramite Intelligenza Artificiale

La Redoute, il secondo più grande rivenditore di abbigliamento femminile, ha scelto Lokad per guidare la trasformazione nell'ambito dell'ottimizzazione predittiva. L'obiettivo di questa collaborazione era utilizzare l'intelligenza artificiale per gestire meglio l'abbinamento tra prezzi, performance di vendita e inventario.

EOQ (Economic Order Quantity) in 3 minuti

La quantità economica di ordine è essenzialmente un compromesso tra il costo di ordinazione e il costo di detenzione dell'inventario. Se i costi di ordinazione dell'azienda o la domanda di prodotto aumentano, la quantità di ordine aumenta. Allo stesso modo, se il costo di detenzione aumenta, la quantità di ordine diminuisce.

Iniziare con un'iniziativa quantitativa sulla supply chain - Lezione 7.1

Condurre con successo un'ottimizzazione predittiva di una supply chain è una combinazione di problemi soft e hard. Purtroppo, non è possibile separare questi aspetti. I fattori soft e hard sono profondamente intrecciati. Di solito, questo intreccio si scontra frontalmente con la divisione del lavoro definita dall'organigramma dell'azienda.

Emerging algorithmic paradigms for supply chain optimization (con David Simchi-Levi)

In questo episodio discutiamo dei paradigmi emergenti per l'ottimizzazione e l'apprendimento nella supply chain, e siamo accompagnati dal Prof. David Simchi-Levi, autore di oltre 300 pubblicazioni, in cui un argomento comune sono i paradigmi algoritmici per la supply chain.

KPI (key performance indicator) in 3 minuti

KPI sta per Key Performance Indicators e viene ampiamente utilizzato nella gestione della supply chain per misurare le prestazioni di un'azienda in un'area specifica e indicare quanto efficacemente l'azienda sta raggiungendo i suoi obiettivi aziendali.

Stockouts in 3 minutes

Uno stockout si verifica quando l'inventario è esaurito. Gli stockout sono generalmente considerati problemi da risolvere e sono stati ideati molti metodi di inventario, come le scorte di sicurezza, per controllare la frequenza associata a questi eventi.

Styling Prices per il Retail in 3 minuti

Un design migliore delle etichette dei prezzi può manipolare significativamente la domanda per aumentare il profitto dell'azienda. Il prezzo dovrebbe essere visualizzato in piccolo, in basso a sinistra dell'etichetta per ottenere i migliori risultati poiché questo fa sembrare il prezzo il più piccolo possibile per il consumatore.

Cosa è andato storto a Peloton - Focalizzarsi sulla supply chain

In un'economia colpita da una pandemia, Peloton si è rapidamente trovata in cima alla catena alimentare del fitness connesso. Due anni dopo, migliaia di dipendenti vengono licenziati e Peloton sta considerando una potenziale vendita ad altre società.

Prezzi competitivi in 3 minuti

Una strategia di prezzi competitivi si concentra sull'abbinamento del prezzo con i tuoi concorrenti sulla base dell'assunzione che il mercato abbia già definito il prezzo giusto per un prodotto.

Strategie di pricing in 3 minuti

I prezzi rappresentano un compromesso tra strategie a breve e lungo termine, redditività e quota di mercato, nonché livelli di flusso di cassa. Un'azienda stabilisce i suoi prezzi con diversi obiettivi in mente, come redditività, flusso di cassa o crescita.

Ottimizzazione dei prezzi e delle scorte presso Mister Auto

Il distributore francese di parti auto Mister Auto ha scelto Lokad sia per l'ottimizzazione delle scorte che per l'ottimizzazione dei prezzi. Poiché il mercato europeo dell'aftermarket automobilistico comprende centinaia di migliaia di riferimenti di parti, immagazzinare tutte le parti in ogni momento non è economicamente sostenibile. Inoltre, le quantità minime d'ordine (MOQ) complicano ulteriormente il soddisfacimento della domanda, che è tipicamente intermittente ed erratica per la maggior parte delle parti. Infine, il mercato europeo dell'aftermarket automobilistico è estremamente competitivo, richiedendo costanti riassestamenti dei prezzi per rimanere al passo con la concorrenza.

Assegnazione delle scorte al dettaglio con previsioni probabilistiche - Lezione 6.1

Le decisioni sulla supply chain richiedono valutazioni economiche corrette dal punto di vista del rischio. La conversione delle previsioni probabilistiche in valutazioni economiche non è banale e richiede strumenti dedicati. Tuttavia, la prioritizzazione economica risultante, illustrata dalle assegnazioni delle scorte, si dimostra più potente delle tecniche tradizionali. Iniziamo con la sfida dell'assegnazione delle scorte al dettaglio. In una rete a 2 livelli che include sia un centro di distribuzione (DC) che più negozi, dobbiamo decidere come assegnare le scorte del DC ai negozi, sapendo che tutti i negozi competono per le stesse scorte.

Promozioni nel canale retail in 3 minuti

Una promozione è un'attività in cui viene utilizzata una forma di comunicazione di marketing per informare un pubblico target di un particolare prodotto o servizio, ad esempio che ora ha un prezzo scontato. Le aziende si impegnano in promozioni per aumentare le vendite e il fatturato, ma anche per influenzare il comportamento dei clienti a loro favore. Quando un'azienda lancia una promozione, la comunicazione deve metterla in evidenza per il pubblico target al fine di garantire l'aumento desiderato della domanda per quel prodotto o il loro negozio.

Catene di Approvvigionamento Snelle in 3 minuti

Cosa significa che una catena di approvvigionamento sia snella? Nella produzione, snello descrive il metodo che massimizza la produttività riducendo contemporaneamente gli sprechi. Una catena di approvvigionamento snella mira anche ad eliminare gli sprechi attraverso un migliore controllo delle scorte e la razionalizzazione di tutti i processi della catena di approvvigionamento, anche se le catene di approvvigionamento sono per loro natura molto complesse e spesso presentano incentivi e punti di vista contrastanti.

Container di spedizione in 3 minuti

L'uso globale dei container per il trasporto ha comportato una riduzione dei costi significativa, aumentando l'efficienza della supply chain. Uno dei principali vantaggi del container è la sua 'standardizzazione' globale delle dimensioni indipendentemente dalla posizione. Il carico viene spedito in container che sono esattamente uguali o multipli dell'unità standard di dimensione.

Feedback Loops e Machine Learning nella Supply Chain

I progressi nella tecnologia, come il machine learning e l'IA, hanno sollevato la questione su come applicare al meglio questa tecnologia al fine di massimizzare le prestazioni della supply chain. Il machine learning può essere applicato in modo tale che, fornendogli sempre più dati di previsione, vengano prodotte previsioni sempre migliori attraverso complessi feedback loops?

Aggregazione e previsione dei dati

Quando si tratta di previsione della domanda, esiste una incredibile diversità di metodi e livelli di aggregazione dei dati utilizzati. Alcune aziende fanno previsioni su base giornaliera, altre su base settimanale, mensile, trimestrale o annuale. Alcune fanno previsioni a livello di SKU, altre a livello di categoria. Come si sceglie il giusto livello di aggregazione dei dati?

Cross-docking in 3 minuti

Il cross-docking è un metodo logistico che consente alle merci di entrare ed uscire dalla struttura senza mai essere messe in magazzino. Sebbene questo metodo rimuova le operazioni di carico e prelievo dal personale del magazzino, lo fa a discapito della flessibilità offerta dallo stoccaggio delle merci nel magazzino. Non tenere scorte comporta certamente molti vantaggi interessanti, ma anche svantaggi come accordi peggiori con i fornitori e una riduzione del servizio ai clienti.

Time Series per la Supply Chain in 3 minuti

Le serie temporali sono uno degli strumenti matematici più basilari e versatili utilizzati nel settore aziendale per supportare modelli statistici e consistono in una serie di punti dati collegati a un determinato momento nel tempo. Le serie temporali vengono spesso utilizzate per modellare l'evoluzione delle vendite di un'azienda, i prezzi dei prodotti e i tempi di consegna su base annuale, mensile, giornaliera o addirittura oraria.

Previsione Probabilistica per la Supply Chain - Lezione 5.2

Una previsione è definita probabilistica, invece che deterministica, se contiene un insieme di probabilità associate a tutti i possibili risultati futuri, invece di individuare un singolo risultato come previsione.

Iniziare una carriera nella supply chain (con Lora Cecere)

In questo episodio, siamo onorati di dare il benvenuto a Lora Cecere, fondatrice di Supply Chain Insights ed esperta analista del settore con oltre 35 anni di esperienza diversificata nel campo, per discutere di come iniziare una carriera nella supply chain e delle interessanti opportunità che essa offre.

Supply Chain FMCG (Fast Moving Consumer Goods) in 3 minuti

L'industria FMCG è una delle più antiche della nostra civiltà. Le tecnologie di confezionamento e di lavorazione sono state in continua evoluzione, ma altre pratiche della supply chain come l'ottimizzazione della composizione delle ricette sono ancora gestite al meglio attraverso il metodo del tentativo ed errore.

Supply Chain di Hard Luxury in 3 minuti

La supply chain per l'hard luxury (gioielli di alta gamma e orologi) è definita da sfide uniche. A differenza della maggior parte dei prodotti che vengono generalmente prodotti in serie, ogni pezzo di hard luxury è unico o fa parte di una collezione limitata. Nonostante questi beni di lusso siano senza tempo nel loro valore e apprezzamento, c'è comunque un'aspettativa di novità da parte del cliente. Questa domanda scarsa, combinata con una continua spinta per l'innovazione, sono le principali sfide nella supply chain dell'hard luxury.

Modellazione predittiva strutturata per la Supply Chain - Lezione 5.1

La Programmazione Differenziabile (DP) è un paradigma generativo utilizzato per progettare una vasta classe di modelli statistici, che si rivelano eccellenti per le sfide predittive della supply chain.

ERP (Enterprise Resource Planning) in 3 minuti

ERP (Enterprise Resource Planning) si riferisce a una classe di software aziendale che supporta e tiene traccia delle operazioni di routine per un'azienda e tiene traccia delle sue risorse, come flusso di cassa, materie prime, lavori in corso, prodotti finiti, ordini dei clienti, ordini di acquisto e stipendi.

Dynamic Supply Chains (con il Dr. John Gattorna)

In questo episodio siamo accompagnati dal Dr. John Gattorna, uno dei più rispettati leader di pensiero nella supply chain a livello mondiale e il cui lavoro ha influenzato molte delle principali aziende di oggi. Discutiamo dell'importanza di una strategia di supply chain che si allinei a un approccio orientato al cliente, dell'evoluzione (o devoluzione) delle supply chain nel secolo scorso e se gli avanzamenti software progettati per velocizzare i processi interni abbiano anche contribuito a rallentarli.

Ricambi per la Supply Chain in 3 minuti

L'obiettivo principale nell'industria dei ricambi è minimizzare il tempo di inattività dei tuoi preziosi asset come aerei, navi, piattaforme petrolifere, turbine eoliche, generatori, attrezzature di produzione e macchinari pesanti. Ogni volta che un asset ha bisogno di riparazioni o manutenzione, la macchina si ferma completamente, il che è uno scenario estremamente costoso.

No1 al livello SKU nella competizione di previsione M5 - Lezione 5.0

Nel 2020, un team di Lokad ha raggiunto il quinto posto su 909 squadre concorrenti nella competizione di previsione M5, una competizione di previsione globale. Tuttavia, a livello di aggregazione SKU, quelle previsioni si sono classificate al primo posto. La previsione della domanda è di primaria importanza per la supply chain.

Supply Chain della Moda in 3 minuti

La moda è guidata dalla novità. Costituisce il cuore della moda, nonché la sua principale sfida. I marchi di moda producono e progettano continuamente nuove collezioni che sono guidate dalle tendenze attuali e dalla prossima stagione.

Cybersecurity per la supply chain - Lezione 4.7

Il cybercrime è in aumento. Il ransomware è un business in crescita. A causa della loro natura fisicamente distribuita, le supply chain sono particolarmente esposte. Inoltre, la complessità ambientale è un terreno fertile per i problemi di sicurezza informatica.

Incertezza nella supply chain, lezioni dalla competizione M5

Joannes Vermorel illustra una breve serie di lezioni per i professionisti della supply chain dalla competizione di previsione M5. La competizione M5 ha offerto un'opportunità unica per verificare le affermazioni della maggior parte dei fornitori di software per la supply chain. Questo intervento è stato presentato come parte della conferenza M5.

Imitatori nella Supply Chain

L'industria della supply chain è guidata da parole di moda. Dieci anni fa, il cloud computing e le previsioni probabilistiche non erano associate all'industria della supply chain. Ora (2021) è il tema principale dell'industria, insieme all'IA, al blockchain e all'apprendimento automatico. I fornitori sono veloci nel tenersi aggiornati e adattarsi a queste tendenze.

Intervista di Estelle Vermorel con BFM Business

La co-fondatrice di Lokad, Estelle Vermorel, è stata ospite dello show Focus PME ospitato da Vincent TOURAINE su BFM Business.

Ingegneria del software per la supply chain - Lezione 4.6

Domare la complessità e il caos è la pietra angolare dell'ingegneria del software. Considerando che le supply chain sono complesse e caotiche, non dovrebbe sorprendere troppo il fatto che la maggior parte dei problemi di software aziendale affrontati dalle supply chain si riduca a una cattiva ingegneria del software.

Precisione delle previsioni per la supply chain in 3 minuti

La previsione è la pratica di analizzare dati storici per prevedere le condizioni future e rappresenta il cuore delle supply chain. Naturalmente, aumentarne la precisione è diventato molto ambito. Ma quali fattori influenzano la precisione delle previsioni?

Precisione delle previsioni in dollari anziché in percentuale

L'industria della supply chain è da decenni alla costante ricerca di una maggiore precisione delle previsioni nel tentativo disperato di predire il futuro. In effetti, le previsioni sono così comuni nelle pratiche della supply chain che ogni grande azienda ha la propria divisione dedicata al miglioramento della precisione delle previsioni.

Linguaggi e compilatori per la supply chain - Lezione 4.5

La maggior parte delle supply chain viene ancora gestita tramite fogli di calcolo (ad esempio Excel), mentre i sistemi aziendali sono stati implementati da uno, due, talvolta tre decenni - presumibilmente per sostituirli. Infatti, i fogli di calcolo offrono un'espressività programmatica accessibile, mentre quei sistemi in genere no.

Previsione numerica per la supply chain in 3 minuti

Nel suo nucleo, la pratica della previsione numerica consiste nell'utilizzare un approccio scientifico per definire un'anticipazione futura basata sui dati storici precedenti. Quando produciamo o trasportiamo merci, ci sono ritardi in ogni processo. Ciò significa che ciò che decidi oggi riflette in definitiva una condizione anticipata sul futuro.

L'Effetto Bullwhip in 3 minuti

L'Effetto Bullwhip è una distorsione ben nota della supply chain, comunemente descritta come un problema da evitare. Tuttavia, da Lokad, sosteniamo che l'effetto bullwhip sia un fenomeno che si verifica naturalmente nelle supply chain e minimizzarlo non è necessariamente vantaggioso per la tua azienda.

Persona della supply chain: San Jose, ecommerce di articoli per la casa - Lezione 3.3

San Jose è un'ecommerce fittizia che distribuisce una varietà di arredamento per la casa e accessori. Gestiscono il proprio marketplace online. Il loro marchio privato compete con marchi esterni, sia internamente che esternamente. Al fine di rimanere competitiva con attori più grandi e a prezzi più bassi, la supply chain di San Jose cerca di offrire un elevato livello di servizio che assume molte forme, ben oltre la consegna tempestiva dei beni ordinati.

Intervista di Estelle Vermorel con Demain Entreprendre

La co-fondatrice di Lokad, Estelle Vermorel, è stata ospite dello spettacolo "Demain Entreprendre" condotto da Jerome Libeskind su Demain TV.

Dusting the ERP market (con Fabien Pinkaers)

Il mercato dell'Enterprise Resource Planning (ERP) è diventato quasi sovraffollato dalla varietà di soluzioni software offerte. Diversi giganti tecnologici dominano il mercato, come SAP, Oracle, Microsoft e ora anche Odoo che è diventato un attore chiave. In questo episodio, siamo entusiasti di essere accompagnati dal fondatore di Odoo, Fabien Pinckaers, per esplorare come il mercato dell'ERP si sia sviluppato negli ultimi decenni, ma anche come sia stagnante.

Livello di servizio in 3 minuti

Nella supply chain, il livello di servizio è una misura della qualità del servizio. Tuttavia, la definizione di livello di servizio non è stata completamente concordata. Alcuni lo utilizzano come percentuale della domanda totale coperta in unità di prodotto, altri lo definiscono come percentuale degli ordini evasi.

Machine learning per la supply chain - Lezione 4.4

Le previsioni sono irriducibili nella supply chain poiché ogni decisione (acquisti, produzione, stoccaggio, ecc.) riflette un'anticipazione degli eventi futuri. L'apprendimento statistico e l'apprendimento automatico hanno in gran parte sostituito il campo classico delle 'previsioni', sia dal punto di vista teorico che pratico. Cercheremo di capire cosa significa un'anticipazione basata sui dati dal punto di vista dell'apprendimento moderno.

Ottimizzazione matematica per la supply chain - Lezione 4.3

L'ottimizzazione matematica è il processo di minimizzazione di una funzione matematica. Quasi tutte le moderne tecniche di apprendimento statistico - ad esempio, la previsione se adottiamo una prospettiva di supply chain - si basano sull'ottimizzazione matematica al loro nucleo. Inoltre, una volta che le previsioni sono stabilite, l'individuazione delle decisioni più redditizie si basa, al loro nucleo, sull'ottimizzazione matematica. I problemi della supply chain coinvolgono spesso molte variabili. Sono anche di solito di natura stocastica. L'ottimizzazione matematica è un pilastro di una moderna pratica di supply chain.

Blockchain per la supply chain - Lezione 4.21

Le criptovalute hanno attirato molta attenzione. Fortune sono state fatte. Fortune sono state perse. Gli schemi piramidali erano diffusi. Da una prospettiva aziendale, la blockchain è l'eufemismo educato usato per introdurre idee e tecnologie simili stabilendo una distanza con quelle criptovalute. Esistono casi d'uso della supply chain per la blockchain, ma le sfide abbondano.

Il Futuro che modella il Passato nella Supply Chain (con Warren Powell)

Nelle supply chain, spesso si verifica una sorta di dilemma tra le decisioni ottimali che è possibile prendere oggi e come queste possono influenzare le decisioni che è possibile prendere domani. In questo episodio di LokadTV, siamo lieti di avere con noi Warren Powell per discutere la differenza tra le previsioni di politica e di punto e come queste possono essere utilizzate per ottimizzare tali decisioni di dilemma.

Quanti SKU dovrebbe gestire un pianificatore della supply chain

Con le aziende moderne che offrono cataloghi sempre più ampi e la tecnologia che facilita una gestione più semplice delle scorte, un moderno pianificatore della supply chain deve gestire molte cose contemporaneamente. Ecco perché in questo episodio di LokadTV ci stiamo chiedendo: quanti SKU dovrebbe gestire un pianificatore della supply chain? E quanti sono troppi?

Amsterdam, marche di formaggio (persona) - Lezione 3.2

Amsterdam è un'azienda FMCG fittizia specializzata nella produzione di formaggi, creme e burri. Gestiscono un ampio portafoglio di marchi in diversi paesi. Molti obiettivi aziendali in conflitto devono essere attentamente bilanciati: qualità, prezzo, freschezza, spreco, diversità, località, ecc. Per progettazione, la produzione di latte e le promozioni al dettaglio mettono l'azienda tra l'incudine e il martello in termini di offerta e domanda.

Valore Aggiunto delle Previsioni

Come dice il proverbio, "un problema condiviso è un problema dimezzato", il Valore Aggiunto delle Previsioni è una tecnica di gestione che semplifica una previsione suddividendola in parti gestibili. In questo episodio di LokadTV, discutiamo di quanto bene funzioni questa tecnica e del motivo per cui scomporre una previsione può portare a decisioni più difficili.

Nucleo burocratico della supply chain

Con il 95% delle supply chain mondiali presenti in aziende con oltre 1000 dipendenti, le organizzazioni devono utilizzare una rete complessa di sistemi e processi. In questo episodio di LokadTV, discuteremo quanto siano burocratiche queste organizzazioni e cosa possiamo fare per rendere più efficienti i professionisti della supply chain.

Algoritmi moderni per la supply chain - Lezione 4.2

L'ottimizzazione delle supply chain si basa sulla risoluzione di numerosi problemi numerici. Gli algoritmi sono ricette numeriche altamente codificate destinate a risolvere problemi computazionali precisi. Algoritmi superiori significano che si possono ottenere risultati superiori con meno risorse di calcolo. Concentrandosi sulle specificità della supply chain, le prestazioni algoritmiche possono essere notevolmente migliorate, talvolta di ordini di grandezza. Gli algoritmi della supply chain devono anche abbracciare il design dei computer moderni, che è significativamente evoluto negli ultimi decenni.

L'effetto bullwhip (con Stephen Disney)

L'"Effetto bullwhip" è stato un articolo influente pubblicato nel 1997 che ha analizzato come le informazioni transazionali possano essere distorte, con conseguenti effetti a cascata a monte sulla supply chain. Per questo episodio di LokadTV, siamo lieti di dare il benvenuto a Stephen Disney per saperne di più su come si verifica questo fenomeno e quale impatto può avere sui professionisti della supply chain.

Nonsense negli studi di gestione (con Dennis Tourish)

Lo studio della gestione può spesso camminare su una linea sottile tra arte e scienza, dipingendo naturalmente un quadro confuso per molti leader aziendali. Per questo episodio di LokadTV, siamo lieti di essere accompagnati da Dennis Tourish per discutere quanto la ricerca sulla gestione possa essere affidabile e cosa possiamo imparare dal suo libro, "Management Studies in Crisis: Frode, Inganno e Ricerca Senza Senso".

Computer moderni per la supply chain - Lezione 4.1

Le supply chain moderne richiedono risorse informatiche per funzionare, proprio come i nastri trasportatori motorizzati richiedono elettricità. Tuttavia, i sistemi di supply chain lenti rimangono diffusi, mentre la potenza di elaborazione dei computer è aumentata di un fattore superiore a 10.000 volte dal 1990. Una mancanza di comprensione delle caratteristiche fondamentali delle risorse informatiche moderne - anche tra i circoli IT o di data science - contribuisce in gran parte a spiegare questa situazione. La progettazione del software alla base delle ricette numeriche non dovrebbe ostacolare il substrato informatico sottostante.

Mezzo secolo di scienza delle previsioni (con Spyros Makridakis)

Quando si tratta di previsioni, spesso diamo per scontato che ci siano già tecniche che sono state completamente provate e testate. Il nostro ospite per questo episodio non ha avuto questa fortuna. Per questo episodio di LokadTV, diamo il benvenuto a Spyros Makridakis, uno dei padri fondatori delle previsioni, per discutere la sua evoluzione negli ultimi 50 anni.

Elementi di previsione che resistono nel tempo (con Rob Hyndman)

La previsione è una pratica antica che evolve costantemente. Di conseguenza, molti software non resistono nel tempo. In questo episodio di LokadTV, abbiamo il piacere di ospitare Rob Hyndman, il cui software open-source implementato è stato scaricato da milioni di utenti. Discutiamo della sostenibilità delle tecniche di previsione del mondo reale.

Miami, un MRO (persona) dell'aviazione - Lezione 3.1

Miami è un'azienda fittizia di manutenzione, riparazione e revisione (MRO) dell'aviazione negli Stati Uniti che serve una grande flotta di aeromobili commerciali. Nell'aviazione, la sicurezza è fondamentale. Le parti e i componenti devono essere regolarmente ispezionati e potenzialmente riparati. Miami si occupa di mantenere gli aeromobili in volo in ogni momento, evitando incidenti AOG (aeromobile a terra), che si verificano quando manca una parte necessaria per effettuare un'operazione di manutenzione.

Aggiornare la supply chain come una scienza (con Muddassir Ahmed)

Alcuni argomenti, come la fisica, possono richiedere quasi una vita intera per essere padroneggiati e hanno una vasta biblioteca di letteratura. L'educazione alla supply chain, d'altra parte, è ancora ai suoi primi passi. In questo episodio, discutiamo con il dottor Muddassir Ahmed del ruolo dell'educazione nella supply chain e di ciò che l'industria può fare per attrarre grandi menti.

Scrittura per supply chain - Lezione 2.5

Le supply chain coinvolgono il coordinamento di grandi team. Di conseguenza, i materiali scritti sono fondamentali. Le moderne supply chain non sono semplicemente compatibili con la tradizione orale. Tuttavia, i professionisti della supply chain spesso si trovano in difficoltà per quanto riguarda le loro competenze di comunicazione scritta. Vediamo cosa dicono gli studi sull'usabilità e alcuni esperti di rilievo su questi argomenti.

Produttori alimentari e la loro sfida nella supply chain (con Olivier Jonard)

Tutti conoscono il vecchio detto "sei ciò che mangi", ma pochi di noi apprezzano quanto sia complesso portare il cibo nei piatti nel posto giusto, al momento giusto e al giusto livello di freschezza. Per questo episodio di LokadTV, siamo accompagnati da Olivier Jonard per discutere della supply chain nell'industria alimentare e di come la tecnologia possa aiutare.

Ricerca di mercato avversaria per il software aziendale - Lezione 2.4

Le moderne supply chain dipendono da una miriade di prodotti software. Scegliere i fornitori giusti è una questione di sopravvivenza. Tuttavia, dato il gran numero di fornitori, le aziende hanno bisogno di un approccio sistematico in questa impresa. La pratica tradizionale di ricerca di mercato inizia con buone intenzioni ma finisce inevitabilmente con risultati negativi, poiché le società di ricerca di mercato finiscono per agire come fronti di marketing per le aziende che dovrebbero analizzare. La speranza che emergerà una società di ricerca imparziale è fuorviante. Tuttavia, la valutazione fornitore-contro-fornitore è una metodologia che consente anche a una società di ricerca di mercato parziale di produrre risultati imparziali.

Le affermazioni folli dei fornitori di software aziendali

Si può dire che la ricerca della verità sia spesso ciò che fa davvero progredire. Tuttavia, nel mondo dei fornitori di software aziendali, la verità può spesso essere difficile da trovare. Soprattutto quando la tecnologia più recente non si adatta al design del tuo prodotto. Pertanto, per questo episodio di LokadTV, discutiamo alcune delle affermazioni più folli fatte dai fornitori di software e vediamo come puoi separare il fatto dalla finzione.

Conoscenza negativa nella supply chain - Lezione 2.3

Gli antipattern sono gli stereotipi di soluzioni che sembrano buone ma non funzionano nella pratica. Lo studio sistematico degli antipattern è stato pionieristico alla fine degli anni '90 nel campo dell'ingegneria del software. Quando applicabili, gli antipattern sono superiori ai risultati negativi grezzi, in quanto sono più facili da memorizzare e ragionare. La prospettiva degli antipattern è di primaria importanza per la supply chain e dovrebbe essere considerata come uno dei pilastri della sua conoscenza negativa.

Action reward, un framework per l'ottimizzazione dell'inventario

L'action reward è una vasta generalizzazione del problema del newsvendor che presenta domanda non stazionaria, ordini di acquisto in arrivo, tempi di consegna, esaurimenti a metà scorta, decisioni future e altro ancora.

Modelli e simulazioni di ottimizzazione dell'inventario (con Nicolas Vandeput)

Storicamente, la programmazione è stata spesso considerata un compito intimidatorio riservato agli esperti di computer e ai professionisti IT. Oggi, tuttavia, con la diffusione di strumenti come Python, la programmazione è diventata molto più accessibile. In questo episodio di LokadTV, siamo ancora una volta in compagnia di Nicolas Vandeput per discutere di quanto semplice possa essere effettivamente la programmazione.

Ottimizzazione Sperimentale - Lezione 2.2

Lontano dalla prospettiva cartesiana ingenua in cui l'ottimizzazione sarebbe solo una questione di implementazione di un ottimizzatore per una data funzione di punteggio, la catena di approvvigionamento richiede un processo molto più iterativo. Ogni iterazione viene utilizzata per identificare decisioni insensate che devono essere indagate. La causa principale è spesso l'errata valutazione degli incentivi economici, che devono essere rivalutati in relazione alle loro conseguenze indesiderate. Le iterazioni si fermano quando le ricette numeriche non producono più risultati insensati.

Oltre la modellazione statistica

Nonostante molte aziende stiano attualmente investendo ingenti risorse per stabilire capacità di data science, la dura verità è che la maggior parte di questi progetti non riesce ad avere un impatto sulle operazioni quotidiane del business. Pertanto, guardiamo oltre la classica modellazione statistica e spieghiamo perché l'impatto di un adeguato dipartimento di data science deve essere molto più profondo del semplice raccogliere dati, manipolarli e ottenere un output.

Parigi, una rete di moda al dettaglio (persona) - Lezione 2.1.1

Parigi è un marchio di moda europeo fittizio che opera una grande rete di vendita al dettaglio. Il marchio si rivolge alle donne e si posiziona come relativamente accessibile. Sebbene la linea di design sia relativamente classica e sobria, il principale motore del business è sempre stato l'innovazione. Sono utilizzate molteplici collezioni all'anno per lanciare onde di nuovi prodotti. Spingere il prodotto giusto, al momento giusto, al prezzo giusto e con la giusta quantità di stock è una delle sfide principali.

S&OP in 3 minuti

Sales and Operations Planning, o S&OP come viene comunemente chiamato, aiuta le grandi organizzazioni a sincronizzare le loro operazioni sfruttando un allineamento più profondo tra la supply chain e altri dipartimenti chiave.

Supply Chain Personae - Lezione 2.1

Una persona di supply chain è un'azienda fittizia. Tuttavia, sebbene l'azienda sia fittizia, questa finzione è progettata per evidenziare ciò che merita attenzione da un punto di vista della supply chain. Tuttavia, la persona non è idealizzata nel senso di semplificare le sfide della supply chain. Al contrario, l'intento è di amplificare gli aspetti più sfidanti della situazione, gli aspetti che resistono più ostinatamente a qualsiasi tentativo di modellazione quantitativa e di qualsiasi tentativo di pilotare un'iniziativa per migliorare la supply chain.

Manutenibilità del software di supply chain

Quando si investe in un software di supply chain, ci si aspetta che duri decenni per un'azienda, anziché solo pochi anni. Tuttavia, con un panorama tecnologico in rapida evoluzione, ciò diventa un'impresa complicata. In questo episodio di LokadTV, discutiamo questa sfida della manutenibilità e come può essere influenzata da un buon design.

Principi quantitativi per le supply chain - Lezione 1.6

Mentre le supply chain non possono essere caratterizzate da leggi quantitative definitive - a differenza dell'elettromagnetismo - è comunque possibile osservare principi quantitativi generali. Per 'generali', intendiamo applicabili a (quasi) tutte le supply chain. Scoprire tali principi è di primario interesse perché possono essere utilizzati per agevolare l'ingegnerizzazione di [ricette numeriche](/it/ottimizzazione-guidata-da-decisioni/) destinate all'ottimizzazione predittiva delle supply chain, ma possono anche essere utilizzati per rendere tali ricette numeriche più potenti nel complesso. Esaminiamo due brevi elenchi di principi: alcuni principi osservazionali e alcuni principi di ottimizzazione.

Una giornata nella vita di un Supply Chain Scientist (con Maximilian Barth)

Abbiamo precedentemente discusso dell'importanza di uno specialista della supply chain rispetto a qualcuno con capacità di data science più classiche. Da Lokad, li chiamiamo "Supply Chain Scientists". Ci uniamo a uno dei nostri Supply Chain Scientists, Maximilian Barth, per saperne di più sulle loro responsabilità.

Tendenze del XXI secolo nella supply chain - Lezione 1.5

Negli ultimi decenni, alcune importanti tendenze hanno dominato l'evoluzione delle supply chain, riplasmando in gran parte la combinazione di sfide affrontate dalle aziende. Alcuni problemi sono in gran parte scomparsi, come i pericoli fisici e i problemi di qualità. Alcuni problemi sono emersi, come la complessità generale e l'intensità della concorrenza. In particolare, il software sta anche riplasmando le supply chain in modo profondo. Un rapido sondaggio di queste tendenze ci aiuta a capire su cosa dovrebbe concentrarsi una teoria della supply chain.

Il futuro del lavoro nelle supply chain (con Markus Leopoldseder e Knut Alicke di McKinsey)

Mahatma Gandhi disse famosamente che “Il futuro dipende da ciò che fai oggi.” ― e per le organizzazioni di domani avere successo significa iniziare fin da ora a stabilire la giusta configurazione e il modello operativo della supply chain. Siamo lieti di dare il benvenuto a Markus Leopoldseder e Knut Alicke di McKinsey per discutere con noi su quali capacità le organizzazioni dovrebbero concentrarsi e su come potrebbe essere il futuro del lavoro nelle supply chain.

Le paradigmi di programmazione come teoria della supply chain - Lezione 1.4

Mentre la teoria della supply chain mainstream fatica a imporsi nelle aziende in generale, uno strumento, ovvero Microsoft Excel, ha goduto di un notevole successo operativo. La reimplementazione delle ricette numeriche della teoria della supply chain mainstream tramite fogli di calcolo è banale, tuttavia, questo non è ciò che è accaduto nella pratica nonostante la consapevolezza della teoria. Dimostriamo che i fogli di calcolo hanno vinto adottando paradigmi di programmazione che si sono dimostrati superiori nel fornire risultati di supply chain.

Consegna orientata al prodotto per la Supply Chain - Lezione 1.3

L'obiettivo di un'iniziativa Quantitative Supply Chain è quello di consegnare o migliorare un'applicazione software che automatizza una serie di decisioni di routine (ad esempio, rifornimenti di inventario, aggiornamenti dei prezzi). L'applicazione è considerata un prodotto da progettare. La teoria della supply chain è lì per aiutarci a consegnare un'applicazione che orienta l'azienda verso le prestazioni della supply chain, pur essendo compatibile con tutti i vincoli che la produzione comporta.

La catena di approvvigionamento quantitativa in breve - Lezione 1.2

Il manifesto della catena di approvvigionamento quantitativa enfatizza una breve serie di punti salienti per comprendere come questa teoria alternativa, proposta e pionieristica da Lokad, si discosti dalla teoria dominante della catena di approvvigionamento. Potrebbe essere riassunto con: ogni singola decisione viene valutata in base a tutti i futuri possibili secondo i driver economici. Questa prospettiva è gradualmente emersa presso Lokad come teoria dominante della catena di approvvigionamento e la sua implementazione da parte di (quasi?) tutti i fornitori di software rimane una sfida.

Le Fondamenta della Supply Chain - Lezione 1.1

La supply chain è la padronanza quantitativa ma intelligente delle opzioni di fronte alla variabilità e ai vincoli legati al flusso di beni fisici. Comprende approvvigionamento, acquisti, produzione, trasporto, distribuzione, promozione, ... - ma con un focus sull'alimentazione e la scelta delle opzioni, rispetto alla gestione diretta delle operazioni sottostanti. Vedremo come la prospettiva quantitativa della supply chain, presentata in questa serie, si discosti profondamente da ciò che è considerata la teoria mainstream della supply chain.

Ricette Numeriche per la Supply Chain

Come un grande chef in una cucina stellata Michelin, i migliori data scientist devono creare soluzioni statistiche che si adattino ed evolvano ad ogni scenario. Pertanto, indaghiamo su cosa serve per creare queste ricette numeriche e cosa caratterizza le soluzioni costruite per le nostre supply chain.

Tempo di consegna in 3 minuti

Il tempo di consegna può essere riassunto come la latenza tra l'inizio e il completamento di un processo. In una supply chain, questo è solitamente coinvolto ogni volta che vengono acquistati, trasformati o serviti beni.

Ottimizzazione finanziaria delle supply chain

I profitti e le perdite in dollari sono l'unico metrica che conta a lungo termine per qualsiasi azienda. Da Lokad, sottolineiamo un'ottimizzazione finanziaria rigorosa della supply chain. Questo approccio non deve essere confuso con la miopia e altri tipi di metodi pseudo-razionali che sono diffusi quando le finanze prendono il controllo della strategia. Questo approccio va contro l'idea di livelli di servizio e la maggior parte degli altri KPI definiti in modo simile attraverso percentuali.

L'unificazione di Prezzi e Pianificazione

Storicamente, prezzi e pianificazione sono stati gestiti da divisioni separate all'interno delle aziende. Ciò ha portato a un pensiero strategico incoerente e a silos di dati. In questo episodio di LokadTV, discutiamo del motivo per cui queste due sfide dovrebbero essere affrontate insieme e di come siano, in realtà, due facce della stessa medaglia.

La Legge della Piccola Numerosità nella Catena di Approvvigionamento

Le statistiche tradizionali si basano tutte sulla legge dei grandi numeri. Tuttavia, nelle catene di approvvigionamento vale il contrario. È la legge della piccola numerosità che prevale. Da decenni, questa errata comprensione ha generato problemi per i professionisti a causa di strumenti, metodi e processi mal progettati. In questo episodio, discutiamo delle sfide e delle prospettive appropriate quando si tratta di piccoli numeri.

Rischio cibernetico nelle catene di fornitura (con Richard Wilding)

Mentre il coronavirus si diffondeva nel mondo, numerose organizzazioni hanno rapidamente adottato il lavoro da remoto. Tuttavia, con così tanti dipendenti che lavorano da casa, questi ambienti meno sicuri hanno creato nuove vulnerabilità di sicurezza. Pertanto, per questo episodio di LokadTV, siamo accompagnati dal professor Richard Wilding che affronta con noi questo complesso argomento del rischio cibernetico nelle catene di fornitura.

Previsione Probabilistica in 3 minuti

Le previsioni probabilistiche vengono utilizzate per tutto, dalla previsione del tempo di domani alla generazione di quote di scommesse sugli eventi sportivi. Invece di guardare a un singolo possibile risultato, questa tecnica guarda a tutti gli eventi possibili e assegna una probabilità a ciascuno di essi.

Il viaggio quantitativo della supply chain

Quando abbiamo avviato Lokad nel 2008, pensavamo di avere già risolto tutto. Tuttavia, da quei primi giorni, ci sono stati molti imprevisti lungo la strada e abbiamo dovuto cambiare l'intera strategia dell'azienda in molte occasioni.

Analisi predittiva per la previsione aziendale (con Eric Wilson)

Qui siamo accompagnati dall'ospite del podcast On Demand di IBF, Eric Wilson, per discutere il ruolo dell'analisi nelle organizzazioni moderne e, in particolare, cosa possiamo imparare dal nuovo libro di Eric intitolato 'Analisi predittiva per la previsione aziendale'.

Paradosso Quantitativo/Qualitativo nelle Supply Chain

Spesso, risultati quantitativi migliori nelle supply chain sono ottenuti attraverso prospettive qualitative, se non altamente soggettive, piuttosto che da metodi numerici migliori. La maggior parte delle scoperte, che alla fine portano a miglioramenti quantitativi, di Lokad erano di natura qualitativa.

Scenario Planning vs. Probabilistic Forecasting

La pianificazione degli scenari è stata sviluppata per la prima volta da Shell negli anni '70 e da allora è stata promossa da consulenze di tutto il mondo come uno strumento potente per aiutare le aziende a prepararsi per ogni eventualità. Qui discutiamo dell'efficacia di questo approccio e se può essere sostituito da metodi alternativi, come la previsione probabilistica.

Metodo di inventario Min/Max in 3 minuti

Min/Max è uno dei primi metodi di riapprovvigionamento automatizzato che viene ora utilizzato in quasi tutti i software di inventario presenti sul mercato. Le sue origini possono essere fatte risalire al XIX secolo; è stato sviluppato come un metodo visivo in cui era possibile vedere fisicamente la quantità di stock in un contenitore di dimensioni adeguate.

Ottimizzazione delle operazioni di magazzino

Nonostante l'aumento dell'automazione, i magazzini moderni si affidano ancora pesantemente alla manodopera, il che può portare a diseconomie di scala in periodi di forte domanda. Pertanto, apprendiamo di più su come le decisioni possono essere prioritizzate e perché l'ottimizzazione delle operazioni di magazzino sia così importante quando si tratta di gestire le fluttuazioni dell'attività.

Pratiche di Prezzo per il Software di Supply Chain

Dalle licenze uniche esorbitanti alle spese di manutenzione nascoste, sembra che navigare tra le diverse approcci al prezzo del software possa spesso essere un vero e proprio campo minato. Qui esploriamo alcuni dei principali approcci e scopriamo di più sulle cattive pratiche da evitare.

Cos'è la Supply Chain?

Dal punto di vista aziendale, mentre si gestiscono flussi di merci, la supply chain è la padronanza dell'opzionalità di fronte alla variabilità. Questo episodio si concentra su cosa significa il termine 'Supply Chain' e quali sono le implicazioni organizzative di questa definizione.

L'importanza della progettazione della rete (con Pinak Dutta)

La stessa progettazione di una catena di approvvigionamento ha un enorme impatto sull'ottimizzazione delle scorte. Per questa puntata, siamo lieti di dare il benvenuto a Pinak Dutta, responsabile dell'ottimizzazione della rete presso Spreetail, per discutere di cosa costituisce una buona progettazione e di come le organizzazioni possano sfruttarla per migliorare la loro allocazione delle scorte.

Bill of Materials in 3 minutes

Un elenco di materiali - comunemente chiamato BOM - è un elenco dei materiali grezzi e delle relative quantità necessarie per produrre, assemblare o riparare un prodotto finito. Simile a un elenco di ingredienti che uno chef utilizzerebbe per preparare una ricetta, un BOM ci fornisce una rappresentazione compatta orientata all'inventario dei requisiti associati a un prodotto finito.

Event Sourcing per i sistemi di supply chain

Quando i database relazionali emersero negli anni '70, rappresentarono una svolta per le aziende per rendere digitale la loro supply chain, decenni prima del termine 'digitalizzazione'. Tuttavia, l'event sourcing è ora emerso come un modo più gestibile, affidabile e scalabile per progettare sistemi di supply chain rispetto al design relazionale. Al centro di questa rivoluzione, una prospettiva sulla realtà stessa che è troppo spesso sottovalutata dagli operatori di supply chain.

Analisi post-gara della competizione di previsione di Walmart (con Rafael de Rezende)

Una competizione di previsione basata sui dati dei negozi Walmart si è conclusa nel giugno 2020. Lokad si è classificata al 6º posto su 909 squadre. In questo episodio, analizziamo più da vicino questo insolito evento sportivo e cosa serve per vincere una competizione del genere. Ci accompagna Rafael de Rezende, che ha guidato il team di Lokad in questa competizione.

Migliori dati per previsioni migliori

Il personaggio iconico di Arthur Conan Doyle, Sherlock Holmes, disse famosamente 'è un errore capitale teorizzare prima di avere dati'. Siamo assolutamente d'accordo, poiché i dati sono la base di qualsiasi processo di ottimizzazione. Qui discutiamo ciò che le aziende che raccolgono dati possono fare e affrontiamo il mito secondo cui i dati devono essere perfetti affinché una macchina possa lavorarci.

Stock di sicurezza in 3 minuti

Nel controllo delle scorte, c'è un compromesso finanziario tra l'acquisto di più scorte e il costo di una possibile mancanza di scorte. Più scorte si hanno, più capitale circolante è necessario e con troppo poche scorte a disposizione ci sono potenziali vendite che possono essere perse e persino interi processi produttivi che potrebbero essere interrotti.

Open-to-Buy

Open-to-Buy è un processo di budgeting e pianificazione comunemente utilizzato nell'industria della moda per guidare le decisioni di acquisto. In questo episodio, discutiamo perché questo approccio è così popolare e se la tecnologia moderna può offrire approcci alternativi per stare al passo con la cultura della moda veloce.

Segnali precoci e previsioni

Con il successo di un prodotto che spesso dipende dalle ultime tendenze, la capacità di catturare la domanda iniziale e individuare nuove mode sta diventando sempre più ricercata. Qui scopriamo se la diffusione dei social media significa che ora è possibile prevedere queste tendenze e cosa possono fare le aziende per reagire in base ai segnali precoci.

Valutazione del software di supply chain

Gli analisti di mercato e i consulenti possono essere un aiuto utile nella valutazione della moltitudine di diversi software di supply chain. Tuttavia, troppo spesso, questi 'esperti' si nascondono dietro metodologie deboli e irrazionali, invece di fornire approfondimenti opinati che richiederebbero molto lavoro da parte loro. Lontano dall'essere irrazionali, le recensioni soggettive di alta qualità superano quasi sempre le metodologie economiche e naive.

Rotazione delle scorte in 3 minuti

La rotazione delle scorte è un concetto popolare di gestione delle scorte che viene utilizzato per determinare l'efficienza complessiva di un'intera supply chain. Il rapporto riflette il numero di volte in cui le scorte vengono sostituite durante un determinato periodo di tempo e può fornire un'utile indicazione sia delle tendenze che di quanto bene un'azienda controlla la propria merce. Numericamente, viene calcolato come il rapporto tra il costo delle merci vendute, diviso per il costo medio delle scorte nel medesimo periodo di tempo.

Supply Chain Decision First

Le supply chain sono storicamente state costruite con la previsione al centro, lasciando il processo decisionale effettivo all'intuizione e all'esperienza del personale senior. Esploriamo l'approccio alternativo di mettere 'le decisioni al primo posto' e come questa filosofia migliora notevolmente le prestazioni della supply chain.

Scegliere il tuo ERP

Gli ERP sono un termine improprio. Avrebbe dovuto essere ERM, acronimo di Enterprise Resource Management. Si tratta di una classe di software aziendale che supporta molte operazioni di routine di un'azienda. Quando si tratta di scegliere un ERP, è necessario prima capire il design e le forze trainanti di questi prodotti.

Risposte della supply chain in una pandemia (con Cédric Hervet e Stefan Gstettner)

Covid19 ha scatenato il caos per le supply chain in tutto il mondo. Le supply chain si sono riprese rapidamente, ma la maggior parte si rende conto che avrebbero potuto fare meglio. In questo episodio, siamo accompagnati da Cédric Hervet (Kardinal) e Stefan Gstettner (BCG), per discutere di come le supply chain possono fare meglio durante una crisi pandemica.

Sviluppo dei fornitori (con Muddassir Ahmed)

Una rete competente e capace di fornitori è un ingrediente critico per le prestazioni della supply chain. In questo episodio, siamo accompagnati da Muddassir Ahmed (Responsabile della pianificazione e delle operazioni regionali presso Bridgestone) per discutere come entrambe le parti possano estrarre il massimo valore da queste relazioni e cosa le aziende possono fare per mantenere e costruire solide relazioni con i loro fornitori.

Assortimento di negozi di lusso

La natura del mercato del lusso rigido significa che nonostante una presenza online in crescita, la maggior parte degli acquisti viene ancora effettuata in negozio. Con vendite che arrivano a uno o due pezzi all'anno, può spesso essere difficile sapere cosa mostrare nei negozi e come sfruttare al meglio una domanda così sporadica. In questo episodio di LokadTV, discutiamo di questo dilemma e scopriamo cosa possono fare i negozi di lusso rigido per ottimizzare il loro assortimento.

Assunzioni per le moderne supply chain (con Radu Palamariu)

Poiché le supply chain non sono mai state così dipendenti dalla tecnologia e, in particolare, dalle tecnologie software, l'assunzione di talenti è più urgente che mai. Il mondo del lavoro sta cambiando e sembra che i candidati stiano sempre più chiedendo alle aziende. Siamo accompagnati da Radu Palamariu, Direttore Generale di Alcott Global, per discutere di cosa possono fare le aziende moderne per trovare e trattenere talenti e come le supply chain possono reclutare esperti con le giuste competenze.

Analisi ABC in 3 minuti

L'analisi ABC è un metodo di categorizzazione dell'inventario che fornisce un meccanismo di prioritizzazione per concentrare gli sforzi e le risorse sugli articoli che sono più importanti per un'azienda. Il metodo funziona dividendo gli articoli in categorie in base alla loro importanza percepita e mettendo in evidenza gli articoli più venduti e consumati, in modo che le risorse possano essere allocate di conseguenza.

Ottimizzazione delle scorte per le PMI

L'ottimizzazione delle scorte è importante per le piccole e medie imprese (PMI). La scelta varia tra investire in costosi software aziendali o affrontare la sfida di farlo manualmente in azienda. In questo episodio di LokadTV, esploriamo questo dilemma e cerchiamo di capire cosa possono fare le PMI per ottenere il massimo dalle loro risorse, a volte limitate.

Costruire fiducia in una rete di supply chain (con Sheri Hinish)

Come esseri umani, la fiducia è un'emozione complessa che spesso può richiedere anni per essere costruita. È anche un fattore molto importante nel mondo degli affari, che può influire su tutto, dalla velocità dell'innovazione alla ricchezza percepita di una nazione. In questo episodio di LokadTV, discutiamo di questo argomento con Sheri Hinish, la Regina della Supply Chain.

Rischi di coda nelle supply chain

I rischi di coda sono eventi improvvisi e imprevisti e spesso causano la chiusura delle aziende. La Brexit, l'epidemia di Covid-19 e l'eruzione vulcanica in Islanda sono alcuni esempi recenti. Le pratiche classiche di supply chain lasciano le aziende completamente impreparate per questi eventi. Ma non deve essere così.

Abbracciare l'incertezza nella supply chain (con Stefan de Kok)

Dalla domanda all'offerta, e quasi tutto ciò che sta in mezzo, c'è una grande quantità di incertezza all'interno delle supply chain. Tradizionalmente, questa può essere gestita utilizzando scorte di sicurezza, ma spesso si verificano eventi che possono mettere in difficoltà anche i professionisti più esperti. Per questo episodio di LokadTV, siamo accompagnati da Stefan de Kok per discutere il motivo per cui questa incertezza non è necessariamente un ostacolo, ma qualcosa che dovrebbe essere abbracciato.

Eccessi di magazzino nel settore della moda (con Jan Wilmking)

Rispetto ad altri settori, la maggior parte dei marchi di moda è rimasta indietro in termini di tecnologia, con conseguenti eccessi di magazzino e grandi sconti. Jan Wilmking, ex-Zalando e ex-McKinsey, fa luce sull'industria della moda e su come gli investimenti tecnologici migliorino le prestazioni della supply chain.

Stagionalità in 3 minuti

Esploriamo l'idea di base della stagionalità e impariamo come possa essere confusa da fattori come il rumore. Spieghiamo l'impatto che ciò può avere e perché i computer sono migliori degli esseri umani nel prevedere il futuro.

Coltivare l'eccellenza nella supply chain (con Luc Baetens)

L'eccellenza nella gestione della supply chain è un percorso. Le tecnologie digitali hanno ridefinito il significato di 'eccellenza'. Mentre l'eccellenza era dominata principalmente dalla disciplina e dalla rigore, oggi dipende sempre più dalla capacità di sfidare lo status quo e ridefinire ciò che è considerato all'avanguardia.

Droni nella Supply Chain (con Emmanuel de Maistre)

I droni possono essere utilizzati nelle supply chain per le consegne ma anche per il monitoraggio delle strutture e per fornire assistenza per attività come l'inventario. Intervista con Emmanual de Maistre, pioniere dell'industria dei droni.

Il ruolo di Excel nella supply chain

La previsione della domanda e l'ottimizzazione delle scorte vengono solitamente effettuate in Excel, anche in grandi aziende. Molti CIO hanno cercato di abbandonare i fogli di calcolo senza successo.

La Supply Chain Bionica (con Stefan Gstettner)

La supply chain bionica delinea un approccio in cui l'esperienza umana nella supply chain viene integrata dalla potenza di calcolo delle macchine anziché essere sostituita da essa.

Demand Sensing, un Esempio di Mootware

Demand Sensing è un altro termine di moda nella supply chain che non soddisfa le aspettative della comunità.

Il triangolo della catena di approvvigionamento di servizio, costo e denaro (con Bram Desmet)

Trovare l'equilibrio tra i costi e la quantità di denaro che entra è una battaglia costante per qualsiasi azienda moderna che fornisce beni o servizi. Questa lotta quotidiana può essere catturata con un concetto chiamato 'Il triangolo della catena di approvvigionamento'. Nell'episodio odierno di LokadTV, incontriamo il creatore del triangolo della catena di approvvigionamento, Bram Desmet, per saperne di più.

I pericoli delle previsioni isolate

Qui a Lokad, il nostro impegno è fornire le migliori previsioni che la tecnologia possa offrire. Di conseguenza, potenziali clienti ci chiedono spesso se possiamo fornire solo previsioni anziché una soluzione gestita completa. In questo episodio di LokadTV, spieghiamo perché queste previsioni isolate introducono inevitabilmente una serie di problemi diversi e come, anche con previsioni migliori, un professionista finisce di solito per degradare le prestazioni di una supply chain.

Ottimizzazione delle rotte in tempo reale (con Cédric Hervet)

Grazie agli ultimi progressi nei dati crowdsourced, siamo ora in grado di prevedere l'impatto della congestione del traffico e ottimizzare le nostre rotte in modo più accurato che mai. In questo episodio di LokadTV, siamo accompagnati da Cédric Hervet per discutere di come l'ottimizzazione delle rotte in tempo reale abbia cambiato il modo in cui operano le aziende di consegna.

Progettazione software per la supply chain

La gestione snella della supply chain (Lean SCM) parte da un paesaggio applicativo snello per supportare la supply chain. Tuttavia, la 'snellezza' nel software è principalmente una questione di scelte architettoniche. Queste scelte definiscono la classe di problemi in cui il design software scelto si adatta bene e quelli in cui non si adatta. Molti problemi della supply chain derivano da situazioni di rottura progettuali in cui le scelte di design di base sono in conflitto con le esigenze del mondo reale.

Supply Chain Sostenibili (con Valentina Carbone)

La riduzione degli sprechi è da sempre l'obiettivo principale della Lean SCM. Durante gli anni 2000 e 2010, l'attenzione si è spostata dalle 'lean' alle 'supply chain sostenibili', ma ci sono molti punti di convergenza tra queste due visioni. In particolare, entrambe richiedono un'analisi end-to-end della supply chain, poiché le migliorie 'locali' (ad esempio la riduzione degli sprechi) non si traducono necessariamente in migliorie 'globali' se vengono introdotte inefficienze nel processo.

Dati errati nella supply chain

La corretta preparazione dei dati è fondamentale per ottenere successo in progetti complessi come la previsione accurata della domanda. I dati errati sono di solito il capro espiatorio delle iniziative di supply chain fallite. Tuttavia, i dati errati riflettono di solito software e processi poco compresi piuttosto che inserimenti di dati errati.

ERPs e Supply Chain (con Akshey Gupta)

L'ERP (Enterprise Resource Planning) è un termine improprio, in quanto avrebbe dovuto essere ERM (Enterprise Resource Management). Gli ERP sono diventati diffusi negli anni '80 per gestire le supply chain e rimangono il nucleo transazionale della maggior parte delle grandi aziende. Tuttavia, gli ERP stanno subendo profondi cambiamenti per far fronte alle nuove pratiche di supply chain e alle nuove pratiche IT emerse negli ultimi due decenni.

Sfide nella Supply Chain del settore alimentare fresco

L'ottimizzazione della supply chain del settore alimentare fresco presenta sfide specifiche, in particolare il controllo preciso delle date di scadenza che sono molto brevi e le stagionalità complesse che sono tipicamente più erratiche di quanto ci si aspetterebbe dai professionisti della supply chain 'non fresca'.

Willingness to Pay

La volontà di pagare è un concetto economico fondamentale che determina l'importo massimo che un individuo è disposto a pagare per un determinato bene o servizio. Ciò può essere influenzato da molti fattori come il marketing e le tendenze e può variare notevolmente da consumatore a consumatore. Sebbene questa nozione sia essenziale per comprendere la domanda di mercato, viene troppo spesso ignorata dagli operatori della supply chain.

Previsione della domanda di ricambi per auto

Previsioni accurate della domanda di ricambi per auto sono importanti per garantire alti livelli di servizio che minimizzino le interruzioni per i clienti quando i loro veicoli hanno bisogno di riparazioni meccaniche. Tuttavia, il numero di parti distinte e il numero di veicoli distinti sono elevati, il che complica entrambi il processo di previsione.

Pseudo-Scienza nelle Supply Chain

Come la maggior parte dei sistemi complessi, le supply chain sono difficili da comprendere. La maggior parte delle misurazioni naive, come l'accuratezza delle previsioni, forniscono solo una visione parziale del problema. Di conseguenza, durante gli anni '90 e 2010, sono state utilizzate molteplici metodologie come l'analisi ABC o le scorte di sicurezza, che non avevano né una base teorica né risultati empirici a sostegno.

A/B Testing, Esplorazione vs. Sfruttamento

L'A/B testing è un metodo per confrontare due o più opzioni al fine di valutare quale produce il miglior risultato. Purtroppo, l'A/B testing si comporta male di fronte alle sfide della supply chain. In questo episodio di LokadTV, scopriamo perché questo tipo di test viene attualmente utilizzato in diversi settori e perché è stato storicamente così popolare. Approfondiamo come questo approccio sia profondamente indebolito quando applicato a una supply chain e le complessità che significano che approcci alternativi funzionano molto meglio.

Il ruolo dei resi nell'e-commerce (con Paul Bello)

La comodità di poter restituire un prodotto così facilmente ha rivoluzionato la nostra esperienza di shopping online, consentendo ai clienti di acquistare una moltitudine di articoli, cosa che in passato sarebbe stata possibile solo nei negozi fisici. In questo episodio di LokadTV, diamo il benvenuto a Paul Bello di Revers.io, un'azienda che mira a facilitare i resi dei clienti, per discutere con noi di questo cambiamento di mentalità. Approfondiamo come i resi siano diventati una parte veramente importante dell'industria dell'e-commerce e i vari impatti che questa facilità di reso ha sulla supply chain.

Lokad Quantitative Supply Chain Software

Introduzione di 3 minuti alla 'Supply Chain Quantitativa', un approccio predittivo per fornire prestazioni superiori della supply chain attraverso previsioni probabilistiche e ottimizzazione numerica.

Shadow IT nelle Supply Chain

L'ottimizzazione predittiva delle supply chain si basa su dati che di solito possono essere trovati da qualche parte nel panorama applicativo esistente dell'azienda. Tuttavia, molti di questi sistemi potrebbero non essere gestiti dall'IT in quanto sono nati da esigenze operative immediate che non erano coperte dai sistemi ufficiali. Shadow IT è il nome dato ai sistemi IT creati all'interno di un'azienda senza l'approvazione esplicita della direzione.

Utilizzare le previsioni meteorologiche per migliorare le previsioni di domanda

L'accuratezza delle previsioni di domanda è considerata un ingrediente critico per ridurre le carenze di magazzino e migliorare i livelli di servizio. Tuttavia, quando la domanda è fortemente influenzata dal meteo, ha senso considerare di affinare la previsione di domanda sfruttando una previsione meteorologica.

Perché gli SKU non sono così semplici

L'Unità di Mantenimento delle Scorte (SKU) si riferisce a un prodotto specifico conservato in una posizione specifica. Gli SKU sono centrali nella maggior parte dei sistemi di controllo delle scorte. Molti metodi di inventario sono orientati intorno al concetto di SKU. Tuttavia, la prospettiva degli SKU è talvolta dannosa per i problemi stessi che la supply chain sta cercando di affrontare.

Nuovi Media per Nuove Supply Chain (con Sarah Barnes-Humphrey)

Comparativamente ad altri settori, come l'ingegneria del software o l'ingegneria meccanica, i media della supply chain durante gli anni 2000 e 2010 sono stati dominati dalle comunicazioni dei grandi fornitori di tecnologia a discapito dell'innovazione e delle effettive performance della supply chain.

Un Linguaggio Specifico del Dominio (DSL) per la Supply Chain

Le supply chain sono così complesse che i software di configurazione tradizionali non possono gestire la vasta diversità di situazioni affrontate dagli operatori. Queste limitazioni si applicano sia ai problemi di controllo delle scorte che alle situazioni di previsione della domanda. I linguaggi specifici del dominio (DSL) forniscono una risposta a questa classe di problemi.

Digital Transformation in Supply Chain (con Axelle Lemaire)

Le prestazioni di una pratica di Supply Chain Management (SCM) dipendono sempre più dalle tecnologie software. Il concetto di trasformazione digitale copre il complesso processo associato all'implementazione di una tecnologia software in un'organizzazione di grandi dimensioni. In questo episodio di LokadTV siamo accompagnati da Axelle Lemaire, Global Head di Terra Numerata presso Roland Berger.

Cos'è la Slowbalizzazione?

A causa di una vasta gamma di fattori, il commercio mondiale come lo conosciamo sta cambiando. Dall'Europa all'Asia agli Stati Uniti, ci sono cambiamenti nell'aria che hanno portato le forze politiche di tutto il mondo a allontanarsi dalle tendenze di globalizzazione economica di lunga data, come la recente posizione tariffaria di Donald Trump nei confronti della Cina.

Conoscenza negativa nella supply chain

Gli antipattern della supply chain rappresentano la conoscenza negativa, ovvero la conoscenza su ciò che non funziona. Sorprendentemente, la conoscenza negativa tende ad essere più robusta e duratura rispetto alla sua controparte positiva, ovvero la conoscenza su ciò che funziona.

Digitalizzazione nell'industria della moda (con Madeleine Czigler)

La digitalizzazione è una trasformazione aziendale che mira a sfruttare al massimo un mondo ora guidato dal software. Nella moda, la digitalizzazione consente di accelerare la catena di approvvigionamento al fine di essere più in linea con le ultime tendenze. Questa settimana siamo accompagnati da Madeleine Czigler, giornalista, produttrice televisiva e professore presso l'Università Americana di Parigi specializzata in cultura e industria della moda, per discutere di come l'era digitale abbia davvero cambiato il volto dell'industria della moda.

Modelli tossici nel software di supply chain

I grandi prodotti software nel settore della supply chain sono pochi e distanti tra loro. La maggior parte dei prodotti inizia come mediocre e, sfortunatamente, peggiora nel corso degli anni. In questo episodio di LokadTV esploriamo il motivo per cui siamo così 'delusi' dai prodotti che utilizziamo nell'industria della supply chain e scopriamo quali sono i principali sintomi del desolante panorama IT in cui molte aziende si trovano oggi.

Programmazione differenziabile nella supply chain (Parte 3/3)

La programmazione differenziabile è una prospettiva ibrida tra l'apprendimento statistico e l'ottimizzazione numerica. Questa combinazione è particolarmente adatta per fornire ottimizzazione predittiva per le supply chain, che richiedono anche una combinazione di apprendimento e ottimizzazione.

Programmazione differenziabile nella supply chain (Parte 2/3)

Yann LeCun, direttore della ricerca sull'IA di Facebook, sostiene che il 'Deep Learning' abbia superato la sua utilità e ha coniato la 'Programmazione differenziabile' come una nuova prospettiva di apprendimento automatico. In particolare, questa prospettiva si dimostra di primaria importanza per affrontare le sfide della supply chain.

Programmazione Differenziabile nella Supply Chain (Parte 1/3)

La Programmazione Differenziabile è l'erede del Deep Learning. Ha sbloccato una serie di sfide che in passato erano considerate irrisolvibili e ha aperto la strada a progressi considerevoli e risultati numerici superiori nel mondo delle supply chain.

Previsioni della domanda per il lusso di alta gamma

Il lusso di alta gamma è caratterizzato da un volume di vendite estremamente basso. I metodi di previsione delle serie temporali sono inefficaci nel fornire qualsiasi tipo di ottimizzazione della supply chain. Tuttavia, l'ottimizzazione quantitativa delle assortimenti, delle scorte e dei prezzi è possibile per il lusso di alta gamma, anche quando si guarda al livello più disaggregato, ad esempio i negozi.

Perché DDMRP è fondamentalmente difettoso

La pianificazione e l'esecuzione dei requisiti materiali basati sulla domanda (DDMRP) è un metodo di pianificazione e esecuzione multi-anello. Questa tecnica è un ulteriore sviluppo di MRP e funziona attraverso punti di disaccoppiamento strategicamente posizionati e buffer di stock in una supply chain. È stato descritto come 'Costruito per le persone, non per la perfezione'. In questo episodio di LokadTV cerchiamo di capire se questo metodo funziona davvero nella pratica e perché.

Il problema con Flowcasting

Flowcasting è stato precedentemente descritto come 'Il Santo Graal della pianificazione della supply chain basata sulla domanda'. Ma cosa è esattamente? 'Flowcasting the Retail Supply Chain', un libro pubblicato nel 2006, presenta una serie di tecniche che erano destinate a rivoluzionare l'industria del commercio al dettaglio. In questo episodio di LokadTV, impariamo un po' di più su questo concetto e dibattiamo sul motivo per cui una tecnica pubblicata nel 2006 è ancora di interesse oggi.

Sicurezza dei dati nella supply chain

I dati sono sia un asset che un passivo. Le supply chain richiedono ampie registrazioni storiche per scopi di tracciabilità e per garantire l'accuratezza delle previsioni di domanda. Tuttavia, le falle dei dati sono eventi dannosi sia per l'azienda che per i suoi clienti. Le supply chain devono proteggere sia le loro infrastrutture fisiche che software.

Blackboxing e Whiteboxing

Qualsiasi modello di previsione della domanda non banale diventa una black box per i professionisti della supply chain, ovvero un sottosistema opaco che produce numeri difficili da capire e da mettere in discussione. La whiteboxing, come parte della pratica di gestione della supply chain, è la risposta a questo problema. I professionisti non hanno bisogno di capire il 'come', ma devono capire il 'perché'.

Ottimizzazione finanziaria per le supply chain (avec Laurent Livolsi)

L'ottimizzazione finanziaria delle supply chain inizia con l'implementazione di misurazioni adeguate. Queste misurazioni devono essere e devono rimanere strettamente allineate alla strategia dell'azienda. Tuttavia, troppo spesso, le aziende vengono distratte da indicatori non finanziari come l'accuratezza delle previsioni.

Ottimizzazione dei prezzi e gestione della supply chain

L'ottimizzazione dei prezzi di solito non viene considerata come parte della pratica di gestione della supply chain (SCM). Tuttavia, i prezzi sono un fattore che influenza fortemente la domanda dei clienti. Pertanto, le capacità di produzione e i livelli di stock dipendono molto dai prezzi e devono essere ottimizzati congiuntamente.

Visibilità in tempo reale nelle supply chain (con Pierre Khoury)

Un controllo rigoroso sui tempi di consegna è importante per ottimizzare una supply chain. Tuttavia, mentre la gestione elettronica dell'inventario ha iniziato a fornire trasparenza sui livelli di stock negli anni '70, il tracciamento degli asset mobili è arrivato molto più tardi. Il termine 'trasparenza della supply chain' si riferisce alla posizione in tempo reale di tutti gli asset di una supply chain, compresi quelli mobili.

Data Lakes nella Supply Chain

I data lake sono tecnologie di archiviazione dati progettate per letture e scritture in blocco. Sono particolarmente adatti per affrontare le sfide della supply chain, poiché molte situazioni richiedono un'analisi dell'intera storia dell'azienda degli ordini e dei movimenti di magazzino.

I POC (Proofs Of Concept) Non Funzionano Per le Supply Chain

Le supply chain sono sistemi complessi composti da molte parti in movimento: merci, persone, macchine. I POC (Proofs of Concept) falliscono regolarmente quando si tentano iniziative quantitative per la supply chain perché i problemi vengono spostati anziché risolti.

Perché dovresti iscriverti a LokadTV

Resta aggiornato sulle ultime novità nell'industria della supply chain.

Scalabilità terabyte per le supply chain

La quantità rilevante di dati storici da considerare quando si tratta di grandi supply chain supera spesso il terabyte. Di conseguenza, il controllo dell'inventario richiede due tipi distinti di software: software transazionale (ad esempio un ERP) per gestire le risorse e software predittivo (ad esempio Lokad) per ottimizzare le risorse.

Perché le scorte di sicurezza non sono sicure

Le scorte di sicurezza sono un metodo di ottimizzazione delle scorte che impone una quantità extra di stock oltre alla domanda prevista al fine di mantenere un livello di servizio target. Questo metodo si basa su importanti ipotesi statistiche sulla previsione della domanda, in particolare che l'errore si trovi normalmente nella distribuzione.

Ottimizzazione della catena di fornitura multi-anello presso Bridgestone (con Nicolas Vandeput)

L'ottimizzazione delle scorte delle catene di fornitura multi-anello di Bridgestone comporta molte sfide. La previsione probabilistica viene utilizzata per valutare le conseguenze di ogni singolo movimento di magazzino e di ogni singolo adeguamento della capacità produttiva all'interno della rete di approvvigionamento.

Generazioni di Machine Learning

Il machine learning è un termine generico che include diverse approcci algoritmici. Nella supply chain, il modo storico di fare machine learning era la previsione delle serie temporali. Tuttavia, questo approccio è stato superato da una serie di approcci di previsione superiori.

Supply Chain Quantitativa per la Moda

I brand di moda sono guidati dalla novità. Ciò mette molta pressione sulle supply chain della moda per ridurre gli eccessi di magazzino, sia per ridurre i tassi di sconto che per fare spazio alle nuove collezioni. Gli eccessi di magazzino sono tipicamente causati da una previsione errata della domanda del cliente.

Data Science per la previsione della supply chain (con Nicolas Vandeput)

La previsione statistica della domanda è stata introdotta nel XX secolo, ma può essere rivisitata con approcci statistici migliori e più moderni. Tuttavia, questi metodi non sono necessariamente più difficili da implementare rispetto ai loro predecessori, perché anche gli strumenti software sono progrediti significativamente. Ci accompagna Nicolas Vandeput, un Supply Chain Scientist specializzato nella previsione della domanda e nell'ottimizzazione dell'inventario. Discutiamo del suo nuovo libro: 'Data Science per la previsione della supply chain'.

Perché i tempi di consegna sono quasi sempre sottovalutati

Il tempo di consegna è il tempo totale, di solito espresso in giorni, associato al ciclo di rifornimento delle scorte. La quantità di scorte di cui una supply chain ha bisogno per operare tende ad essere approssimativamente proporzionale ai suoi tempi di consegna. Stimare accuratamente i futuri tempi di consegna è fondamentale per stimare con precisione la quantità di inventario necessaria per soddisfare la domanda futura. Tuttavia, è un fattore fondamentale che spesso viene trascurato dalle aziende, con una maggiore importanza attribuita alla previsione.

Service Level vs. Fill Rate

Nella supply chain, il livello di servizio definisce la probabilità di non avere una carenza di magazzino durante il ciclo di ordinazione successivo. Tuttavia, il fill rate definisce la frazione della domanda del cliente che verrà soddisfatta correttamente. I livelli di servizio e i fill rate sono distinti e non devono essere confusi.

Il metodo di inventario Min/Max non funziona

Il metodo di inventario Min/Max definisce due livelli di stock: innanzitutto, una soglia di riapprovvigionamento, chiamata 'min', e in secondo luogo, un obiettivo di riapprovvigionamento, chiamato 'max'. Tuttavia, nonostante la sua popolarità, questo metodo non è adatto alla maggior parte delle moderne supply chain.

Trasformazione delle catene di fornitura complesse (con Hervé Hillion)

Le catene di fornitura devono subire profondi cambiamenti per beneficiare delle innovazioni software come le tecnologie di ottimizzazione predittiva. Tuttavia, trasformare organizzazioni complesse e ultradecennali è difficile. Ci accompagna Hervé Hillion, uno dei membri fondatori di SAY Partners. Hervé spiega come il cambiamento possa essere condotto in modo efficace in tutta una catena di fornitura.

La Formazione dei Futuri Decision Maker della Supply Chain (con Régis Bourbonnais)

Le catene di approvvigionamento stanno cambiando e ora richiedono un diverso set di competenze dai propri dipendenti rispetto al passato.

Ottimizzazione delle scorte per un MRO aerospaziale (con Antony Nardozza)

Un MRO aerospaziale deve ottimizzare le sue scorte al fine di ridurre al minimo il numero di incidenti AOG e la quantità di scorte, generalmente detenute sotto forma di rotables. Ci accompagna Antony Nardozza, Responsabile delle Soluzioni di Scorte presso OEM Services, che in precedenza ha lavorato sia per Airbus che per Spairliners.

Previsione per il settore aerospaziale

Prevedere la domanda nel settore aerospaziale è difficile perché la domanda è sia altamente erratica che intermittente. Inoltre, i tempi di attesa (TAT) devono essere previsti. Nella pratica, sono necessarie previsioni probabilistiche per ottenere risultati significativi nell'industria aerospaziale.

È possibile prevedere una crescita elevata?

La crescita, e più in generale le tendenze, devono essere prese in considerazione al fine di fornire previsioni accurate della domanda. Tuttavia, la crescita, come modello statistico, si rivela più difficile e sfuggente da catturare rispetto ad altri modelli ben noti come la stagionalità.

3PL nelle catene di fornitura globali (con Jingyang Xu)

3PL - o logistica di terze parti - rappresenta un modo per le aziende di esternalizzare il loro magazzinaggio, distribuzione e soddisfazione. Spesso, quando si ordina un prodotto su Amazon o eBay, ad esempio, il venditore non spedirà effettivamente il prodotto direttamente a voi stessi, ma utilizza invece una società specializzata chiamata 3PL che spedisce il prodotto per loro conto.

Come Prevedere la Stagionalità

La stagionalità è uno dei principali modelli ciclici che possono essere utilizzati per migliorare l'accuratezza delle previsioni. La maggior parte dei processi della supply chain tende ad essere stagionale in qualche misura. Non solo a causa della domanda, ma anche dei tempi di consegna.

L'analisi ABC non funziona

L'analisi ABC è un metodo diffuso di categorizzazione delle scorte utilizzato in molte supply chain. Il suo obiettivo è di dare priorità all'attenzione della direzione dove conta di più. Tuttavia, questo metodo ha molte lacune e non può più essere considerato all'avanguardia.

Modularizzazione nella Supply Chain

Mentre l'infrastruttura fisica che supporta la maggior parte delle supply chain è altamente modulare, la controparte dell'infrastruttura software, ad esempio i sistemi di controllo delle scorte o di previsione della domanda, tende ad essere monolitica e fragile. Di conseguenza, i fallimenti delle supply chain a livello di software su larga scala sono ancora in corso.

Sales and Operations Planning (S&OP)

Sales and Operations Planning (S&OP) è una pratica aziendale volta a garantire un'ottimizzazione superiore dell'esecuzione della supply chain, sfruttando un allineamento più profondo con altre divisioni oltre alla supply chain, in particolare vendite, finanza e produzione. Nonostante le affermazioni di molti fornitori secondo cui le aziende leader operano con S&OP, la maggior parte delle implementazioni soffre di difetti simili, che sono intrinseci alla natura stessa di S&OP.

Lavori di dati nella supply chain

Le pratiche di gestione della supply chain (SCM) sono sempre più basate sui dati e quantitative. Sono emersi nuovi ruoli come quello dello scienziato della supply chain. Le aziende devono prendere decisioni strategiche su se sviluppare queste competenze internamente o esternalizzarle.

Requisiti di dati per l'ottimizzazione della supply chain

L'ottimizzazione predittiva della supply chain si basa su dati fortemente preparati. Lo scopo di questi dati è duplice: in primo luogo, i dati storici della supply chain vengono utilizzati per costruire i modelli di previsione, in secondo luogo, i dati che descrivono lo stato attuale della supply chain vengono utilizzati per guidare l'ottimizzazione delle decisioni.

Previsione della domanda per nuovi prodotti

I nuovi prodotti non hanno una storia delle vendite che può essere rappresentata come una serie temporale. Di conseguenza, i modelli di previsione delle serie temporali non funzionano per i nuovi prodotti. La previsione della domanda per i nuovi prodotti richiede modelli di previsione alternativi in grado di sfruttare dati, come gli attributi del prodotto, che non sono presentati come una serie temporale.

Paura del Cambiamento nella Supply Chain

Una buona pratica di Gestione della Supply Chain (SCM) include una sana dose di conservatorismo poiché il costo del fallimento tende ad essere elevato. Tuttavia, rifiutare ogni cambiamento non è un'opzione in un mondo in cui l'innovazione spinge le aziende indietro.

Startups: Mito vs. Realtà (con Olivier Ezratty)

Sviluppare una tecnologia innovativa è un'impresa non del tutto sana per qualsiasi startup. La linea è sottile tra visionari e venditori di fumo. Olivier Ezratty condivide le sue opinioni sul dilemma tra mito e realtà affrontato dalle startup.

Software Frankensteinisation nella Supply Chain

Gestire le supply chain e ottimizzarle è particolarmente impegnativo dal punto di vista software. La 'Software Frankensteinisation' si riferisce al decadimento tecnologico che affligge il software aziendale quando si confronta con la propria evoluzione nel corso di decenni.

Previsione Probabilistica per le Supply Chain

L'ottimizzazione delle supply chain si basa sulla conoscenza del futuro. Le previsioni classiche ignorano completamente l'incertezza e assumono che la previsione sia perfettamente nota. Al contrario, le previsioni probabilistiche abbracciano l'incertezza e riflettono il fatto che l'ottimizzazione della supply chain dovrebbe rimanere robusta di fronte a eventi imprevisti.

Internet delle Cose per la Supply Chain

Per una pratica di gestione della supply chain performante, i manager hanno bisogno di avere accesso alla posizione di ogni singolo asset. A differenza della classica gestione elettronica dell'inventario, l'Internet delle Cose (IoT) offre la possibilità di ottenere una visibilità in tempo reale su tutti gli asset, inclusi i veicoli.

Preparazione dei dati nella supply chain

Preparare correttamente i dati è un requisito fondamentale per ottenere successo in qualsiasi iniziativa basata sui dati. Quando si considerano le sfide della supply chain, la preparazione dei dati risulta difficile perché coinvolge sistemi aziendali complessi che non sono stati progettati tenendo conto della scienza dei dati.

Bitcoins, Supply Chains e Cartelli (con Amaury Séchet)

Un mercato libero non riguarda solo la concorrenza, la cooperazione conta anche. I cartelli hanno un ruolo da svolgere sia nel Bitcoin che nelle catene di approvvigionamento.

Intelligenza Artificiale e Supply Chain

In questo episodio parliamo di questa grande parola di moda e della sua applicazione alle supply chain.

Previsione delle promozioni

La previsione della domanda promozionale è necessaria per allocare la quantità corretta di stock. Tuttavia, i modelli di previsione delle serie temporali di solito non sono adatti per affrontare i modelli di domanda legati ai prezzi. Sono necessari modelli di previsione più complessi basati sull'apprendimento automatico per tenere adeguatamente conto delle promozioni passate e riflettere l'impatto imminente di quelle pianificate.

Il Paradosso dell'Esperienza Utente

I sistemi di Gestione della Catena di Approvvigionamento (SCM) presentano interfacce utente complesse. Tra queste, i sottosistemi di previsione della domanda sono non solo complessi ma anche complicati. Sono necessarie interfacce utente migliori per affrontare questa complessità.

Silos e Decisioni nella Supply Chain

Le catene di approvvigionamento moderne sono complesse e la risposta più diretta alla complessità è una 'specializzazione del lavoro'. Purtroppo, questo approccio porta a 'silos' che non riescono a prendere decisioni che massimizzano i rendimenti per l'azienda.

La moralità, l'umanità e l'eccezionalità di Bitcoin

Bitcoin sta diventando sempre più discusso nei media. Joannès Vermorel ci dà le sue opinioni.

Il Data Scientist nella Supply Chain

Le sfide della supply chain sono spesso quantitative e basate sui dati. Questo le rende adatte alla pratica della scienza dei dati. Tuttavia, comprendere il business è un aspetto spesso trascurato della pratica della scienza dei dati nella supply chain.

Blockchain e Bitcoin

Le blockchain e i Bitcoin hanno applicazioni per le supply chain, ma non quelle più comunemente proposte dai fornitori di software.

Intelligenza Artificiale per la supply chain

L'Intelligenza Artificiale (IA) è un termine generico che comprende molti metodi statistici ad alta dimensionalità come il Deep Learning o la Programmazione Differenziabile. Questi metodi possono essere utilizzati in vari modi per migliorare le prestazioni operative delle supply chain. Tuttavia, sia i problemi che le soluzioni differiscono notevolmente dai problemi di IA mainstream come l'Elaborazione del Linguaggio Naturale (NLP).

Precisione delle previsioni di domanda

Raggiungere una previsione di domanda altamente precisa è considerato classica come il primo passo verso l'ottimizzazione di una supply chain. Previsioni più accurate si prevede che riducano i livelli di stock e migliorino i livelli di servizio.